Nuova avventura per Alice Arzuffi.

Maglia basca per la seregnese

Poche settimane fa la ciclista brianzola aveva ricevuto la dolorosa notizia della chiusura della sua squadra, la belga Lensworld Kuota. Così, Alice si era ritrovata senza la possibilità di affrontare la stagione internazionale 2018 su strada. La seregnese è finita però sui taccuini dei dirigenti della Bizkaia Durango-Euskadi Murias, compagine che ha sede e base operativa nei Paesi Baschi di Spagna.

La felicità di Alice

“Sono davvero felice di questo accordo. E’ la prima volta per me con una squadra basca e non vedo l’ora di cominciare questa nuova avventura. Il primo approccio che ho avuto con la squadra è stato ottimo”. La seregnese si presenta così ai suoi nuovi tifosi: “Sono una buona scalatrice e mi piacciono le corse a tappe. Per questo spero di essere in ottima forma per la Durango-Durango Emakumeen Saria e per la Emakumeen Bira. So che sono due importanti obiettivi per la squadra. E mi piacerebbe tanto partecipare al Giro Rosa, che è la mia corsa preferita dell’anno”.

Leggi anche:  Hockey Monza eliminato dall'Amatori Lodi

Regina del fango

Alice Arzuffi si può definire infaticabile. In queste settimane, in cui non ci sono gare su strada, la seregnese si sta dedicando con grande entusiasmo al ciclocross. Nel contesto delle “gare del fango” la brianzola difende i colori della Steylaerts-Betfirst, maglia con cui sta ottenendo ottimi risultati in corse di altissimo profilo. In Belgio e Olanda, dove il ciclocross è una vera religione, Alice si sta ritagliando uno spazio da vera star. Chissà che non arrivino grandi risultati anche su strada, con la nuova maglia della Bizkaia Durango.