Secondo caso di positività alla 100 km di Seregno.

Argento sospeso

Nel mirino della Procura nazionale antidoping è finito il brianzolo Gianluca Tonetti. Secondo classificato sulla distanza “centenaria”, dopo 7 ore e 5 minuti di  gara, il besanese aveva fatto peggio solo di Matteo Lucchese (7 ore e 3 minuti). Poco meno di due mesi dopo, però, il provvedimento di sospensione nei suoi confronti, deciso dal Tribunale nazionale antidoping.

Il dispositivo

“La Prima sezione del Tna, in accoglimento dell’istanza proposta dalla Procura Nazionale Antidoping, ha provveduto a sospendere in via cautelare Gianluca Tonetti (tesserato Fidal). Tonetti è stato riscontrato positivo alla sostanza Triamcinolone Acetonide Metabolita a seguito di un controllo disposto dalla Nado Italia al termine della gara “Campionato italiano individuale Km 100 Assoluto e Master” svoltasi a Seregno il 15 aprile 2018.

E sono due

Il besanese, 51 anni, è stato ciclista professionista prima di dedicarsi al podismo su ultradistanze. La sospensione decisa nei suoi confronti è la seconda che scuote gli ordini d’arrivo della 100 km di Seregno. In precedenza lo stesso provvedimento aveva colpito Cristina Pitonzo, che fu la prima classificata della gara femminile.