Calcio Serie C Monza-Giana finisce 1 a 1. Sono due calci di rigore assegnati dall’arbitro nel secondo tempo, a sancire il risultato finale. A Bruno che ha gelato il Brianteo al 21′ ha risposto Cori al 48′ dopo che D’Errico era stato atterrato in area. Il risultato, che porta il Monza a 52 punti in classifica, tutto sommato è giusto.

Sala stampa

In diretta dalla sala stampa, i protagonisti della partita.

Mister Zaffaroni (Monza)

“Per me è stata una bella partita. In rapporto a quanto sviluppato dobbiamo concretizzare meglio la mole di lavoro. Facciamo buone cose in impostazione e sviluppo manovra, ma fatichiamo a portare a casa il risultato. Bella partita, giocata bene. A decidere il risultato sono stati due episodi che dal campo non ho potuto valutare. Per le prossime due partite dobbiamo essere più efficaci e concreti”. Il paradosso: “Liverani non ha fatto una parata, ma abbiamo rischiato di perdere”. “Non faccio calcoli per arrivare quarti, valuto la squadra che è cresciuta molto e sono contento. Ma cercando di fare un ultimo sforzo per le prossime due partite possiamo fare qualcosa in più. La Giana è una squadra con giocatori di qualità, consolidata e abituata a giocare queste partite. Temevo molto questi avversari che sono più abituati di noi a questo tipo di partite. Per i play-off dovremo crescere il più possibile giocando partita dopo partita e cercando di portare a casa il risultato”. Sul rigore: “Non do mai un rigorista solo, Cori era uno dei due. In quel momento hanno deciso loro chi tirasse”.

L’allenatore del Monza

Mister Albè (Giana)

“Avevamo preparato la partita in un certo modo. Invece le paure nostre, soprattutto nel primo tempo, si sono viste. Poi abbiamo cambiato atteggiamento tattico e a un certo punto, dopo il rigore, avevamo fatto la bocca alla vittoria. Il Monza merita la classifica che ha, lo ha dimostrato anche oggi. Complimenti a loro che ti concedono poco. Noi invece non siamo più la squadra sbarazzina di venti giorni fa. C’è qualche timore di troppo. Nel secondo tempo la partita si è riequilibrata”.

 

45’+5′ Finisce 1 a 1

La partita termina con il Monza in avanti. I ragazzi di Zaffaroni dopo aver subito il gol hanno faticato a trovare una reazione. C’è voluta la traversa di Cori per dare una scossa alla squadra. Nel finale, sugli sviluppi di una punizione D’Errico viene atterrato in area. E’ il calcio di rigore che porta al pareggio.

45’+3′ Il pareggio è di rigore

Fallo in area su D’Errico. Rigore netto. Dal dischetto Cori che non sbaglia. Siamo 1 a 1.

34′ st Botta di Cori sulla traversa

Gran tiro del 9 biancorosso che s’infrange sulla traversa e rimbalza al di qua della linea. Il pallone resta biancorosso, Caverzasi ci prova di testa ma mette a lato.

30 st, per ora nessun segnale dal Monza

Gran lavoro con i piedi ma di occasioni vere neanche una. Per il Monza ci ha provato Guidetti al minuto 27, ma la traiettoria del suo tiro è risultata sbilenca. La Giana può agire di rimessa.

21′  st Bruno segna su rigore

Un fallo di Negro su Bruno nell’area monzese viene sanzionato con il calcio di rigore. Tira lo stesso Bruno nel sette alla sinistra di Liverani. Imparabile.

Leggi anche:  Nuovo record di Filippo Tortu: secondo sprinter azzurro di sempre dopo Mennea

15′ st La Giana alza il baricentro

Nei primi minuti è il Monza a mantenere il pallino del gioco. Al 1′ con Ponsat e intorno al 6′ con insistenti azioni nell’area avversaria. La Giana poi alza il baricentro e al 12′ bella punizione di Bruno che accarezza la parte superiore della rete. Il  Monza di rimessa al 15′ si fa vedere con D’Errico che corre per 50 metri ma sbaglia il cross. Troppo lento.

45+2′ Squadre negli spogliatoi

Reti bianche ma Monza e Giana in palla. Questa la sintesi del primo tempo che ha visto le due squadre lombarde affrontarsi a viso aperto. Nell’ultimo quarto d’ora da segnalare il bel lavoro di D’Errico e Origlio al 41′ che per poco non riescono a mettere Ponsat nelle condizioni di segnare. Ma il numero 20 è sbilanciato e cade a terra così Taliento sbroglia. Al 44′ Albè sostituisce Perico  con Seck. Al 46′ bel tiro di Mendicino dal limite che si alza di poco sopra la traversa. Partita godibile.

30′ Partita veloce, ma non si segna

Le squadre continuano a giocare in velocità ma per ora nessuna delle due prevale. Da segnalare al 30′ un tentativo della Giana con Marotta. Il n. 10 biancorosso D’Errico è in particolare stato di grazia: quando prende palla per gli avversari son dolori.

15′ Gioco vivace e rovesciamenti di fronte

Il Monza gioca bene, ma c’è energia positiva in campo da entrambe le parti. Ripetuti i tentativi dei biancorossi per passare in vantaggio. Per ora la Giana tiene. Scambi frizzanti e rovesciamenti di fronte  stanno facendo divertire il pubblico. Curva e tribuna appaiono più piene del solito.

Le formazioni delle squadre

MONZA: Liverani, Origlio, Riva, Palesi, Guidetti, D’Errico, Negro, Mendicino, Caverzasi, Ponsat, Giudici (a disp.: Del Frate, Carissoni, Galli, Forte, Cori, Tomaselli, Trainotti, Cogliati, Padula, Perini, Adorni, Tentardini) All: Zaffaroni

GIANA ERMINIO: Taliento, Perico, Foglio, Chiarello, Iovine, Pinto, Bruno, Perna, Bonalumi, Marotta, Montesano (A disp.: Sanchez, Concina, Greselin, Degeri, Sala, Okyere Gullit, Seck, Rocchi, Capano Marco, Sosio, Corti) All. Albè

Calcio serie C Monza-Giana. Il Pre-partita

C’è aria di festa allo Stadio Brianteo dove questa sera va in scena l’unico derby lombardo del Girone A della Serie C. Aria di festa ravvivata anche dalla presenza dei ragazzi del settore giovanile. Del resto festeggiare è d’obbligo perché dopo la vittoria di Arezzo ottenuta nel recupero di martedì, i biancorossi hanno conquistato la matematica certezza dei play-off. Le ultime tre partite della regular season saranno però molto importanti: concludendo il campionato in quarta posizione, gli Zaffa Boys avrebbero infatti la chances di cominciare gli spareggi direttamente dal secondo turno.
La Giana dal canto suo vanta la rosa al gran completo e questa sera si giocherà uno degli ultimi posti disponibili tra le pretendenti alla serie B.
Disattendendo le previsioni del pomeriggio, in campo non ci sono né Adorni, né Cogliati.  Arbitrerà l’incontro il signor Marco Guarnieri di Empoli. Calcio d’inizio alle ore 20.30.