Dopo le emozioni di gara-1 l’Hockey Monza perde anche la seconda sfida con Lodi.

Impresa impossibile

La squadra di Tommaso Colamaria doveva vincere al PalaCastellotti per allungare la serie dei quarti di finale playoff. L’Amatori Wasken Lodi si è dimostrata squadra di altissimo livello, lasciando ben poco spazio ai propositi brianzoli. Alla fine i giallorossi hanno vinto 10-3, accedendo così alle semifinali. Per Monza resta comunque la soddisfazione di aver dato parecchi grattacapi, soprattutto in gara-1, alla corazzata lodigiana, detentrice del titolo italiano.

Cocco troppo bello

L’Hockey Monza era anche passato in vantaggio con Zucchetti. Il primo tempo poi, però, è stato una sinfonia giallorossa, con l’Amatori a segno 5 volte. Protagonista il giovane Giulio Cocco, astro nascente dell’hockey italiano, a segno tre volte prima della pausa di metà gara. Nella ripresa Batista e Camporese hanno rimpinguato il bottino di serata dei brianzoli, ma il punteggio non è stato sostanzialmente mai in discussione. Alla fine Monza deve abbandonare la corsa scudetto, ma lo fa fra gli applausi  dei suoi tifosi, accorsi numerosi al PalaCastellotti.

Leggi anche:  Anche l'onorevole Crippa "trasloca" a casa di Bramini

Il tabellino

AMATORI WASKEN LODI – TEAMSERVICECAR MONZA 10-3
MARCATORI: 5:18 Zucchetti (M), 6:53 Malagoli (L), 8:22 A. Verona (L), 13:16, 17:55, 21:59  Cocco (L); 27:13 Illuzzi (L), 28:18 Batista (M), 35:18 Pinto (L), 37:41 Cocco (L), 38:22 Camporese (M), 40:40 Illuzzi (L), 48:15 Pinto (L).
AMATORI  LODI: A.Verona, Gori, Querido, Malagoli, Cocco, Pinto, Fra. Compagno, Illuzzi, M.Verona, Català. All. Resende.
MONZA: Zucchetti, Lazzarotto, Ollé, Camporese, J. Martinez, Galimberti, Batista, Zambon, Piscitelli, Zampoli. All. Colamaria.
ARBITRI: Ferraro e Fontana.