Dopo tra anni consecutivi nella massima divisione nazionale il tennis Ceriano retrocede in serie A2. Un esito, fanno sapere dalla società, abbastanza scontato vista la stagione segnata da infortuni e difficoltà.

Tennis Ceriano retrocede in Serie A2

La società fa sapere che questa non è la fine di una favola ma una tappa di una storiaq che riserverà ancora sorprese. Purtroppo però per ora c’è solo la notizia della retrocessione del Tennis Ceriano in Serie A2. La formazione lombarda che non è riuscita, infatti, a imporsi nella doppia sfida di play-out contro le piemontesi dell’Usd Tennis Beinasco.

Senza Prosperi e Moroni

Dopo una prima stagione esaltante e una seconda rocambolesca, in questo terzo anno di Serie A1 il team brianzolo ha dovuto fare sempre a meno della “lungodegente” Valeria Prosperi e anche della bergamasca Alice Moroni. Vera e propria bandiera, quest’ultima, del club rientrata solo per il play-out finale. E dopo un infortunio che l’ha messa fuori gioco a lungo. Un altro infortunio ha fermato all’ultimo impegno anche la stella Conny Perrin, assente nel doppio confronto con Beinasco. E così nel ritorno del play-out non c’è stata storia: Federica Di Sarra ha regalato subito il primo punto alle torinesi contro Gloria Stuani e la rientrante Federica Rossi ha chiuso i conti vincendo contro l’altra giovane del vivaio Eleonora Leva.

Leggi anche:  Nuoto agonistico: le sincronette brillano al Trofeo "Tutti in piscina"

“Ripartiamo dalla Serie A2 con le idee chiare”

“Dispiace per come sono andate le cose. Ripartiamo dalla Serie A2 con le idee chiare e la voglia di far
crescere le migliori ragazze del nostro vivaio”, dice la capitana del Ct Ceriano Marcella Campana. “Abbiamo la fortuna di poter giocare la serie C in primavera e quello sarà il vero banco di prova per le nostre giovani giocatrici. Quelle che s’impegneranno e dimostreranno di essere le migliori avranno la possibilità di esordire e giocare poi in A2 in autunno”.

“L’unico rammarico è quello di non aver mai potuto schierare la formazione titolare in tutta la stagione – ha detto il presidente del CTC Severino Rocco -. Adesso – chiude Rocco – pensiamo ad allestire una squadra per essere da subito competitivi in Serie A2”.