Folgore Caratese cinque, Seregno zero. Il risultato la dice lunga sullo stato d’animo dei due spogliatoi dopo il quinto turno del campionato di calcio di serie D. La squadra di Sandro Siciliano viaggia a quote altissime in classifica, immediatamente alle spalle delle prime tre forze del campionato.  E chissà che qualcuno, a Carate, non inizi anche a pensare in grande…

Tensione in casa Seregno

Sull’altra sponda brianzola, l’atmosfera è cupa. Un punto in cinque partite è bilancio davvero deludente e la tensione è palpabile. Nel corso del secondo tempo della partita con la Caratese, il ds del Seregno, Marco Proserpio ha avuto un vivace scambio di battute con alcuni sostenitori della sua squadra. Nel settore ospiti del XXV aprile sono volate parole grosse, fino ad arrivare anche al contatto fisico fra il dirigente e uno dei  sostenitori presenti in tribuna. “Non era un tifoso, ma uno che continuava a offendere”, ha detto Proserpio.

 Futuro azzurro

Domenica prossima c’è Seregno-Olginatese, partita che per i brianzoli ha un enorme peso specifico. Al momento la posizione di Andreoletti in panchina non pare a rischio, ma la situazione resta difficile.

Leggi anche:  Torna a suonare l'organo della Basilica San Giuseppe

Sul Giornale di Carate e sul Giornale di Seregno in edicola e disponibile on line da martedì ampi servizi sulla partita di domenica, con interviste, pagelle e analisi, oltre alle parole del ds Proserpio in merito ai fatti del pomeriggio.