A Cesano, sindaco e cittadini ripuliscono il Parco delle Groane. Appuntamento all’Oasi Lipu domani, domenica.

Sindaco e cittadini ripuliscono il Parco delle Groane

Al motto “Torniamo a vivere le Groane, riprendiamoci il Parco”, domani, domenica, il primo cittadino di Cesano, Maurilio Longhin, assessori e consiglieri, ma anche associazioni e cittadini, si ritroveranno insieme per un intervento “di riappropriazione” dell’area verde delle Groane nei pressi della fermata ferroviaria del Villaggio Snia.

Appuntamento all’Oasi Lipu alle 8.30

L’appuntamento  è per le 8.30 all’Oasi Lipu in via don Orione, dove verranno date istruzioni  precise e ci si dividerà in gruppi. Da qui ci si sposterà nel bosco dello spaccio mentre un gruppo si dirigerà  in città  per una pulizia di alcune vie. Tutti i partecipanti saranno dotati di un kit di pulizia fornito da Gelsia Ambiente e, nel Parco, saranno sorvegliati da Carabinieri, Polizia locale e Polizia del Parco Groane.

“Dal degrado alla rinascita”

“Il nostro obiettivo è quello di passare dal degrado alla rinascita di questa importante porzione di territorio – spiega Longhin -, grazie alla  riconquista dell’area da parte della cittadinanza. Per questo è necessario prima di tutto renderla accessibile e frequentabile con la pulizia”.

Leggi anche:  Lite sul treno, in stazione intervengono le forze dell'ordine

Non ci sarà il capogruppo della Lega, Marina Romanò, che giovedì sera ha accompagnato nel “supermercato della droga” il sindaco di Ceriano Laghetto, Dante Cattaneo: “E’ con azioni improvvisate come la nostra – così Romanò – che si fa da vero deterrente. Non certo con la pulizia-spot annunciata e pubblicizzata su ogni mezzo dal Comune di Cesano”. “La pulizia del Parco delle Groane? Meglio tardi che mai. Sono contento – dice Cattaneo – che Cesano ci copi. Io la faccio da tre anni, almeno una volta al mese. Tutto va bene per occupare il bosco e tenere alla larga gli spacciatori”.