A Cesano, sindaco e cittadini ripuliscono il Parco delle Groane. Appuntamento all’Oasi Lipu domani, domenica.

Sindaco e cittadini ripuliscono il Parco delle Groane

Al motto “Torniamo a vivere le Groane, riprendiamoci il Parco”, domani, domenica, il primo cittadino di Cesano, Maurilio Longhin, assessori e consiglieri, ma anche associazioni e cittadini, si ritroveranno insieme per un intervento “di riappropriazione” dell’area verde delle Groane nei pressi della fermata ferroviaria del Villaggio Snia.

Appuntamento all’Oasi Lipu alle 8.30

L’appuntamento  è per le 8.30 all’Oasi Lipu in via don Orione, dove verranno date istruzioni  precise e ci si dividerà in gruppi. Da qui ci si sposterà nel bosco dello spaccio mentre un gruppo si dirigerà  in città  per una pulizia di alcune vie. Tutti i partecipanti saranno dotati di un kit di pulizia fornito da Gelsia Ambiente e, nel Parco, saranno sorvegliati da Carabinieri, Polizia locale e Polizia del Parco Groane.

“Dal degrado alla rinascita”

“Il nostro obiettivo è quello di passare dal degrado alla rinascita di questa importante porzione di territorio – spiega Longhin -, grazie alla  riconquista dell’area da parte della cittadinanza. Per questo è necessario prima di tutto renderla accessibile e frequentabile con la pulizia”.

Leggi anche:  DonoDay 2019: guide d'eccezione a Palazzo Arese Borromeo

Non ci sarà il capogruppo della Lega, Marina Romanò, che giovedì sera ha accompagnato nel “supermercato della droga” il sindaco di Ceriano Laghetto, Dante Cattaneo: “E’ con azioni improvvisate come la nostra – così Romanò – che si fa da vero deterrente. Non certo con la pulizia-spot annunciata e pubblicizzata su ogni mezzo dal Comune di Cesano”. “La pulizia del Parco delle Groane? Meglio tardi che mai. Sono contento – dice Cattaneo – che Cesano ci copi. Io la faccio da tre anni, almeno una volta al mese. Tutto va bene per occupare il bosco e tenere alla larga gli spacciatori”.