Si è aperta ufficialmente ieri sera, giovedì, in una sala consigliare gremita a Correzzana, la nuova legislatura che ha visto il giuramento del nuovo sindaco Marco Beretta.

Confermata la squadra di assessori anticipata martedì dal Giornale di Vimercate. A coadiuvare il neo sindaco ci saranno Daniele Secchi, che avrà l’incarico di vicesindaco e si occuperà di Urbanistica, Edilizia Privata, Ambiente, Servizi Sociali, Volontariato e Associazionismo  e Sabrina Magro, che invece si occuperà di Istruzione, Cultura, Tempo Libero, Sport e Pari Opportunità.

Deleghe anche per i consiglieri comunali

Anche i consiglieri comunali di maggioranza si occuperanno di alcune deleghe che sono già state assegnate ieri sera dal sindaco.

Il consigliere Stefano Lissoni si occuperà di Viabilità e Arredo Urbano

Il consigliere Daniele Miccichè, invece,  si occuperà di Comunicazione, Nuove tecnologie, Associazionismo e Volontariato

Il consigliere Bruna Ner si occuperà di Tempo libero e Programmazione economica finanziaria.

Il consigliere Michele Stillitano si occuperà di Ecologia e Ambiente.

Il consigliere Alessandra Galimberti si occuperà di Cultura e Diritto allo Studio.

I capigruppo

Durante l’Assise sono stati anche nominati i capigruppo dei gruppi consigliari.

Massimiliano Cantù per la minoranza di “Correzzana Viva”, mentre Daniele Miccichè per la maggioranza di “Uniti per Correzzana”.

Il discorso di insediamento del sindaco

“Consentitemi di rubare una manciata di minuti per esprimere alcuni ringraziamenti e alcuni auguri – ha sottolineato Marco Beretta nel suo discorso di insediamento –  Il primo ringraziamento va ovviamente ai cittadini di Correzzana che hanno scelto di dare fiducia al sottoscritto, alla squadra che guido e al programma che abbiamo presentato. Ringrazio anche quei cittadini di Correzzana che pur non avendoci accordato il voto hanno comunque scelto di recarsi alle urne per compiere il loro dovere civico. Ai primi garantiamo fin d’ora l’impegno di sempre, ai secondi garantiamo di impegnarci ancora di più, perché ci hanno indicato che – dal loro punto di vista – le aspettative nei nostri confronti sono ancora più elevate. Non risparmieremo quindi tempo, energie ed entusiasmo per assolvere al meglio il compito che i Correzzanesi ci hanno affidato indicandoci per l’Amministrazione del nostro paese. Un ringraziamento particolare a tutte le persone a me più care, che hanno sostenuto e sostengono quotidianamente la scelta di impegnarmi per Correzzana, non facendo mai mancare il loro supporto e la loro vicinanza e comprensione per i numerosi impegni, che negli ultimi anni hanno limitato la mia presenza accanto a loro. Ringrazio i Sindaci che mi hanno scelto nei precedenti mandati per lavorare al loro fianco, nonché gli Assessori e i Consiglieri Comunali con cui ho avuto modo di collaborare in Amministrazione: ho imparato molto da ciascuno di loro e farò tesoro delle loro esperienze. Ringrazio infine la squadra di Uniti per Correzzana, che ha saputo negli anni mantenere vivo l’entusiasmo e la capacità di immaginare, progettare e concretizzare il paese di oggi, pensando già ai Correzzanesi di domani. Le aspettative dei cittadini sono elevate, le risorse sempre limitate e il quadro nazionale e internazionale sempre più complesso e sempre meno chiaro: servirà l’impegno di tutti per lavorare al meglio nei prossimi 5 anni. E allora buon lavoro ai Consiglieri Comunali, di maggioranza e di minoranza. Buon lavoro in particolare a coloro i quali siedono in questa assise per la prima volta e si sono messi a disposizione del nostro paese, accettando di impegnarsi in questa forma di volontariato civico che è l’Amministrazione del paese che si sente proprio, per nascita o per scelta di vita. Buon lavoro ai Dipendenti Comunali, chiamati a tradurre in pratica gli indirizzi che la Giunta e il Consiglio Comunale daranno al paese, per trasformare ogni giorno in realtà i servizi, le iniziative o le strutture che l’Amministrazione intende realizzare. Buon lavoro a tutti coloro che lavorano in silenzio per il paese: quelle persone che a vario titolo – dentro le Consulte Comunali o nelle Associazioni o come privati cittadini – supportano e completano l’azione amministrativa dell’Ente Comunale, rendendo Correzzana un paese vivo, vivace, partecipato e generoso. Buon lavoro infine a tutti quei cittadini che da domani vorranno dare il proprio contributo all’azione amministrativa – sotto forma di disponibilità al volontariato civico, di segnalazione o di semplice sprone: il Comune è di tutti i cittadini, e tutti i cittadini sono chiamati a fare la propria parte per il Comune.
Parafrasando le parole del Presidente John Fitzgerald Kennedy, a loro rivolgo questo invito: non aspettate quello che può fare il vostro paese per voi; chiedetevi cosa potete fare voi per il vostro paese e rendetevi disponibili. Da parte mia, da parte dell’Amministrazione Comunale, ci sarà la disponibilità all’ascolto, al coinvolgimento e alla sinergia con tutti gli interlocutori, ponendo come unica priorità e fondamentale requisito l’interesse per il bene di Correzzana e dei Correzzanesi, di oggi e di domani.”

Le linee programmatiche di mandato 2019/2024

Durante il Consiglio comunale il sindaco Beretta ha dichiarato anche quali saranno le linee programmatiche del suo mandato.

“Tra i primi adempimenti che spettano alla nuova Giunta, vi è la presentazione al Consiglio Comunale delle Linee Programmatiche di Mandato. Si tratta dell’esposizione delle azioni e dei progetti che l’Amministrazione intende realizzare nel corso del mandato 2019-2024.
Obiettivo primario di questa nuova Amministrazione è quello di continuare a garantire un’azione amministrativa efficace ed efficiente, oculata nella gestione delle spese e proattiva nella ricerca di risorse aggiuntive, per salvaguardare gli equilibri di bilancio, sia dal punto di vista formale che sostanziale, per poter disporre di ulteriori fondi per il finanziamento delle opere di investimento.
Parallelamente, l’Amministrazione si pone l’obiettivo di incrementare ancora di più la partecipazione dei cittadini alla vita civile, sociale e culturale del paese, incentivando e supportando le iniziative provenienti dall’ambito del volontariato e dell’associazionismo, collaborando in un’ottica di sussidiarietà e di sinergia con tutti i soggetti che si impegnano quotidianamente per migliorare il benessere dei cittadini di tutte le età. L’Amministrazione Comunale lavorerà quindi in questi anni per continuare a concretizzare quel Progetto-Paese condiviso e partecipato che è alla base del Programma Elettorale votato lo scorso 26 maggio dalla maggioranza dei Correzzanesi: continuare a dotare Correzzana di strutture e servizi moderni, per i Correzzanesi di oggi e di domani.
Ripercorrendo quelle che sono le Missioni del Bilancio Comunale, si possono così riassumere quelle che saranno le linee di intervento prioritarie dell’Amministrazione.

1. Servizi Istituzionali, generali e di gestione
Proseguirà il conferimento di specifici incarichi a supporto del Sindaco e della Giunta ai Consiglieri Comunali Delegati, per rendere più efficace e partecipata l’azione amministrativa.
Proseguirà l’azione dell’Amministrazione e degli Uffici Comunali per ottimizzare le spese correnti dell’Ente e, al tempo stesso, garantire la tempestività e correttezza degli incassi accertati, così da poter avere ulteriori risorse a disposizione degli investimenti.
Proseguirà l’impegno per rendere ancora più efficace la comunicazione dell’Ente nei confronti dei cittadini, e viceversa, per rispondere celermente alle esigenze e alle segnalazioni di questi ultimi. In quest’ottica, entrerà a regime lo Sportello Digitale del Cittadino, che permetterà di avere a disposizione della cittadinanza un “Municipio Virtuale” aperto 24 ore su 24 per la richiesta o l’invio di pratiche e documentazione.

2. Ordine Pubblico e Sicurezza
Con il funzionamento a regime della nuova Convenzione di Polizia Locale con l’Unione dei Comuni di Lesmo e Camparada, l’Amministrazione si impegnerà per garantire – pur negli stringenti vincoli del personale – un’adeguata presenza sul territorio degli Agenti, dotandoli degli strumenti e dei mezzi idonei a svolgere le loro funzioni, in una duplice ottica di repressione e soprattutto di prevenzione dei comportamenti che contravvengono al Codice della Strada e ai Regolamenti Comunali. In quest’ottica, al termine della sperimentazione prevista sul territorio di Lesmo, si procederà innanzitutto con l’installazione delle colonnine auti-velox lungo via Principale, sia per scopi sanzionatori che soprattutto come deterrente nei confronti degli eccessi di velocità delle auto che percorrono la strada Provinciale, spesso provenendo da fuori Comune.
Un’altra priorità che l’Amministrazione curerà nei prossimi mesi è l’implementazione del Sistema di Videosorveglianza sui 3 varchi d’accesso al paese, la cui gara d’appalto è attualmente in corso e si concluderà a fine giugno. Nell’ottica di prevenzione e repressione dei furti sarà fondamentale il rapporto con le Forze dell’Ordine, in particolare con i Carabinieri della stazione di Besana Brianza, con i quali si intende proseguire la collaborazione per la sensibilizzazione dei cittadini, soprattutto per quanto riguarda le corrette modalità di comunicazione di segnalazioni e denunce.

3. Istruzione e Diritto allo Studio
Proseguirà l’impegno dell’Amministrazione per mantenere il livello di eccellenza delle strutture scolastiche e delle risorse messe a disposizione in questi anni con il Piano di Diritto allo Studio, a partire dalla realizzazione dei lavori connessi al Progetto di Edilizia Scolastica, che riqualificherà i serramenti e l’impianto di areazione della Scuola dell’Infanzia, nonché il pavimento della Palestra.
Particolare attenzione sarà rivolta al sostegno dell’Indirizzo Musicale dell’Istituto Comprensivo, sempre più un’eccellenza del nostro territorio, sia tramite agevolazioni per le famiglie degli iscritti, sia creando uno “Spazio Musica” per le prove dei ragazzi e la registrazione dei brani musicali.
Proseguirà anno dopo anno l’attenzione alla tematica del contrasto al bullismo e al cyberbullismo, coordinandosi con l’Istituto Comprensivo di Lesmo e coinvolgendo i genitori e le Associazioni.
Anche per questo scopo, l’Amministrazione intende istituire in via sperimentale un “Tavolo dell’Età Evolutiva”, coinvolgendo i referenti di tutti i soggetti (Genitori, Scuole, Associazioni, Parrocchia, Equipe Psicopedagogica) in prima linea nel percorso di crescita dei bambini e dei ragazzi, per creare una comunità educante che porti a una piena consapevolezza da parte dei ragazzi e dei giovani del loro ruolo di cittadini, con un percorso pluriennale che li coinvolga dall’infanzia alla maggioretà.
Si riproporranno di anno in anno i tradizionali Servizi Scolastici a domanda individuale, valutando il loro potenziamento ed efficientamento secondo le esigenze delle famiglie, puntando inoltre a Introdurre un servizio sperimentale di post-scuola o ludoteca a disposizione dei genitori per i propri figli durante i giorni di consegna delle pagelle o delle elezioni dei Rappresentanti di classe.

4. Tutela e valorizzazione dei beni e delle attività culturali
Si intende continuare a promuovere le iniziative conviviali e culturali organizzate dall’Amministrazione e dalle Associazioni, coinvolgendo anche nuovi volontari
Rilevante sarà l’introduzione delle Benemerenze Civiche, consegnate con un’apposita cerimonia dopo la stesura del relativo Regolamento, per dare visibilità agli esempi di eccellenza, volontariato e impegno civico dei cittadini di Correzzana
Per avvicinare ulteriormente la cittadinanza all’Amministrazione, si intende istituire un incontro annuale con i nuovi residenti, creando anche un “Kit di benvenuto” con tutte le informazioni utili per vivere pienamente il paese, e un “Kit per i nuovi nati”, con le informazioni sui servizi a sostegno della genitorialità e sui percorsi scolastici.
Nella stessa direzione è orientata la realizzazione di un volume sulla storia di Correzzana, da distribuire alle famiglie residenti, raccogliendo le notizie degli archivi comunali e parrocchiali, nonché le testimonianze dei residenti più anziani.
Si intende rendere pienamente operativi e fruibili gli spazi del Centro Polifunzionale per le diverse attività istituzionali, culturali, associative del territorio, introducendone di nuove (come i Tavoli Linguistici o i corsi di alfabetizzazione informatica), e perfezionando la bozza di convenzione con il Sistema Bibliotecario del Vimercatese.
Si intende infine potenziare la sinergia con il Consorzio Brianteo Villa Greppi, per giungere a una piena valorizzazione delle proposte culturali dell’Ente, sia sul territorio correzzanese che nei comuni limitrofi.

5. Politiche giovanili, sport e tempo libero
Obiettivo dell’Amministrazione è continuare a incentivare la pratica sportiva, con momenti di coinvolgimento di tutte le Associazioni Sportive del territorio e con progetti specifici capaci di intercettare i finanziamenti regionali e ministeriali, sull’esempio del Progetto “Lo Sport ti pro-muove”, sfruttando al meglio le strutture esistenti, in un’ottica di partecipazione, sussidiarietà e sostenibilità.
Si intende proseguire i vari progetti dedicati ai giovani, potenziando in particolare il Bilancio Partecipato anche con il “Percorso Junior” dedicato ai minori di anni 16.
Si lavorerà inoltre per realizzare un informatore comunale semestrale, auspicabilmente tramite il lavoro di una redazione di giovani coordinati dagli Uffici Comunali, da diffondere in versione digitale e da distribuire cartaceo ai residenti con più di 65 anni.

6. Assetto del territorio, edilizia abitativa, sviluppo sostenibile e tutela dell’ambiente
Proseguiranno con priorità gli interventi per incrementare l’efficienza energetica degli immobili e degli impianti comunali, in una duplice ottica ecologica e di risparmio economico, liberando risorse in parte corrente da destinare a ulteriori investimenti, partendo dal completamento della riqualificazione dell’illuminazione pubblica con moderni apparecchi a LED su tutta la rete.
Si istituirà un fondo sperimentale per sostenere i proprietari che intendono riqualificare le facciate delle cascine e delle corti del centro storico, uniformandole a un “Piano Colore Comunale” da redigere in coerenza con il vigente PGT
L’Amministrazione continuerà a incentivare la raccolta differenziata per mantenere gli standard raggiunti finora, valutando attentamente con CEM Ambiente il rapporto costi-benefici dell’introduzione sperimentale della Tariffa Puntuale sullo smaltimento dei rifiuti, con l’obiettivo primario di generare risparmi per i cittadini preservando al contempo il decoro urbano e del territorio.
Per quanto riguarda il PGT, si recepiranno le indicazioni in materia di consumo di suolo contenute nel nuovo PTR – Piano Territoriale Regionale, anche a seguito del conseguente aggiornamento del PTCP – Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale.
Si valuterà la più idonea installazione delle colonnine per il rifornimento delle auto elettriche, presso le principali aree del paese (Centro Sportivo o Piazzale Kennedy)

7. Trasporti e diritto alla mobilità
Compatibilmente con le risorse disponibili ogni anno e con quelle che sarà possibile intercettare ricorrendo ai bandi di finanziamento a fondo perso, l’Amministrazione intende proseguire e ultimare gradualmente gli interventi di riqualificazione delle strade e dei marciapiedi sul territorio comunale, realizzando tra gli altri:
a) il prolungamento della Ciclopedonale verso l’Isola Ecologica e verso Casatenovo;
b) la riqualificazione della piazza del Municipio, per creare nuove aree di sosta e rendere più fruibile l’area verde, specie per le manifestazioni pubbliche;
c) la riqualificazione e/o la realizzazione di aree di sosta nelle zone in cui i parcheggi risultano ancora limitati, anche acquisendo le aree programmate a tal scopo nel PGT.
d) la revisione dell’illuminazione e del posizionamento degli attraversamenti pedonali lungo via Principale, specie in località Tranvaino, presso il Centro Sportivo e all’incrocio di via San Desiderio, al fine di migliorare ancor più la sicurezza dei pedoni.

8. Diritti sociali, politiche sociali e famiglia
Obiettivo primario dell’Amministrazione sarà quello di proseguire con l’erogazione di tutti i servizi finora istituiti, puntando – ove possibile – a migliorare l’efficacia delle modalità di fruizione da parte degli utenti, nonché la sostenibilità ed economicità per l’Ente comunale che tali servizi finanzia, in collaborazione con Offerta Sociale.
Si intende potenziare lo strumento delle “Borse Nido”, i contributi a sostegno dei residenti frequentanti l’Asilo Nido La Nave, per arrivare a ottenere la misura “Nidi Gratis” proposta da Regione Lombardia
L’Amministrazione lavorerà poi per instaurare un percorso con soggetti privati per la realizzazione sul territorio comunale di una Residenza Sanitaria Assistenziale / Centro Diurno Integrato / Alloggi Protetti per anziani e persone non auto-sufficienti, con apposite convenzioni per i residenti.
Si intende inoltre redigere e approvare un Regolamento Anti-Ludopatia, per limitare ulteriormente la possibile diffusione delle slot-machine e dei videopoker, tutelando l’intero territorio dalla possibilità di apertura di Sale Gioco Video-lottery
Si proseguirà infine con l’ampliamento del Cimitero secondo il progetto del Lotto-2, approvando nel frattempo un Regolamento per le Cappelle cimiteriali, che potranno essere realizzate nella nuova area del Cimitero da parte delle famiglie interessate

Questo il riassunto di quelle che l’Amministrazione ritiene siano le principali aree di intervento e le azioni prioritarie: saranno declinate già a partire dal prossimo DUP del triennio 2020-2022 che i Comuni sono chiamati ad approvare entro il 31 luglio prossimo, valutando e raccogliendo i contributi provenienti dai Consiglieri Comunali.
Non si perderanno comunque di vista le necessità e le opportunità che nel corso del mandato emergeranno: fondamentale sarà in quest’ottica il lavoro di stimolo e supporto dei Consiglieri Comunali e di tutti i cittadini che vorranno portare il loro contributo, dentro e fuori dal Comune, per realizzare insieme e con entusiasmo la Correzzana dei cittadini di oggi e di domani”.

 

Leggi anche:  Riaperti i cancelli di Asfalti Brianza