Crisi SuperDì: scaffali vuoti anche nel Comasco. Continua la lunga serie di segnalazioni relative ai punti vendita che lentamente si stanno svuotando perchè la merce non viene più rifornita.

Crisi SuperDì: scaffali vuoti anche nel Comasco

La crisi dei punti vendita Superdì e Iperdì non si arresta. Proprio di oggi la notizia che anche a Lomazzo, in provincia di Como, gli scaffali del punto vendita si stanno lentamente svuotando. A riportarla è la nostra testata Settegiorni.it. Da mesi infatti non arriva più merce e i lavoratori non hanno certezze sul loro futuro. Leggi su Settegiorni.it lo sfogo di una delle dipendenti.

In Brianza diversi punti vendita a rischio

Anche in Brianza, ne abbiamo ampiamente parlato nelle scorse settimane, la situazione è davvero preoccupante. Dopo la chiusura del punto vendita di Lentate ora a rischio sono quelli di Desio, Cesano e Barlassina, dove la merce sugli scaffali è ridotta all’osso.

Nei giorni scorsi sulla vicenda è intervenuta anche la proprietà che ha fatto sapere di puntare a preservare i livelli occupazionali. QUI LA NOTA INTEGRALE DIFFUSA 

Leggi anche:  Maleducati al Parco, arrivando le guardie

La crisi si allarga

Una crisi, quella dei supermercati controllati dalla società Gca che si è acuita in primavera e che nelle ultime settimane sta interessando anche la bergamasca dove sono a rischio i punti vendita di Treviglio, Antegnate e Stezzano che danno lavoro a 45 persone. LEGGI QUI I DETTAGLI