Per il Centro sportivo e la scuola primaria “Renzo Pezzani” il Comune di Besana è pronto ad aprire il portafoglio. E anche di tanto. Sono stati approvati nei giorni scorsi i progetti definitivo-esecutivi per le due strutture, per un totale di 885mila euro. Somma cospicua, gran parte della quale legata agli spazi finanziari concessi agli Enti locali dalla Legge di bilancio 2018.

Scuola primaria “Pezzani”

Si tratta di lavori di risanamento conservativo ed efficientamento energetico dell’edificio di via Matteotti a Villa Raverio.
“Partiranno al più presto, tra la fine di agosto e settembre – ha affermato il sindaco Sergio Cazzaniga – Saranno comunque compatibili con l’attività scolastica”.
630mila gli euro che usciranno dalle casse comunali per l’isolamento termico delle coperture e delle pareti perimetrali, la realizzazione di nuovi manti di copertura (fatta eccezione per il locale mensa, già in buone condizioni) e la sostituzione di alcuni serramenti. Quest’ultimo intervento a completamento di quello iniziato dall’Amministrazione Gatti. L’obiettivo è abbattere i consumi energetici e l’impatto sull’ecosistema.

Centro sportivo comunale

In via De Gasperi l’intervento è mirato all’adeguamento normativo degli impianti antincendio ed elettrico del palazzetto, oltre al diverso utilizzo degli spazi sottostanti la tribuna del campo di calcio “A”. Questi ultimi, attualmente utilizzati come deposito, ospiteranno una sala attrezzata per lo streaching. “Andiamo così a rispondere alle esigenze degli atleti”, ha sottolineato Cazzaniga.
Nello specifico, per quanto concerne il palazzetto, i tecnici adegueranno il quadro elettrico del bar e ne aggiungeranno un secondo. Saranno sostituiti i corpi illuminanti con luci a led più performanti. L’impianto elettrico sarà riqualificato dal punto di vista energetico e funzionale, così come l’impianto anticendio.
Passando ai locali sotto la tribuna, il progetto prevede il rifacimento dell’impianto elettrico, la realizzazione di pareti resistenti al fuoco e l’installazione di dispositivi antincendio con la relativa segnaletica, di un vespaio areato, di opere di isolamento termico e di una pompa di calore. Sotto i ferri finirà anche il percorso interno pedonale e carrabile sterrato, attualmente in stato di dissesto.

Leggi anche:  Estorsione, incendio doloso, atti persecutori, arrestati due fratelli VIDEO

Continuato i lavori in villa e sulle strade

Intanto l’Amministrazione comunale sta portando avanti altri importanti interventi. Protagonisti sono il parco di villa Filippini e le strade. Nel primo, chiuso per tutta l’estate, gli operai sono all’opera per rendere il polmone verde della città fruibile a tutti. Di giorno e di sera; a piedi o su una sedia a rotelle.
226mila gli euro richiesti dal cantiere che porterà nuove vie pedonali e carrabili, alcune porzioni pavimentate davanti ai principali edifici presenti (la villa, la serra e l’ingresso da via Roma) e l’impianto elettrico con fari a terra.
Concludendo con le asfaltature, l’elenco prevede, dopo via Visconta, le vie Mascagni a Vergo Zoccorino, Mazzini e Matteotti a Villa Raverio, via Acquistapace a Calò, Buonarroti e Don Gnocchi a Montesiro.