Alla ricerca di un partner privato per riqualificare il centro sportivo comunale di via Agnesi a Desio. Gli assessori allo Sport Giorgio Gerosa e ai Lavori pubblici, Emanuela Rocco, hanno presentato davanti alle commissioni Sport e Urbanistica, riunite in forma congiunta, le «linee guida» per la riqualificazione.«Tutelare lo sport di base, mantenendo tariffe agevolate e riqualificando le strutture sportive che hanno bisogno interventi. Su questi obiettivi stiamo lavorando» hanno evidenziato.

Ecco l’elenco dei lavori

Il progetto, che prevede un investimento  di qualche milione di euro, sarà portato avanti in partnership con un soggetto privato che metterà le risorse necessarie per la riqualificazione dell’impianto. I lavori prioritari, in sintesi, prevedono: la rimozione delle barriere architettoniche; il rifacimento di tutti gli spogliatoi; nuovi impianti con un’attenzione particolare alla riduzione dei fabbisogni elettrici, attraverso l’uso di energie rinnovabili; il restyling delle zone di accesso; una migliore organizzazione dei locali di servizio e allenamento per aumentare gli spazi a disposizione delle associazioni sportive; il rifacimento del campo da calcio «sud»; la manutenzione straordinaria e il rifacimento della pista di atletica; la manutenzione straordinaria e il rifacimento parziale delle superfici dei campi da tennis e le loro coperture.

Ancora da definire la questione della gestione

«Resta, invece, aperta la questione della gestione. Abbiamo davanti due strade – precisa Gerosa – Tenere la gestione fuori dall’accordo di partnership con il privato. L’altra, invece, è quella di darla al privato con dei paletti molto rigidi». Entro settembre lo studio di fattibilità. Intanto, tra la fine del 2017 e i primi mesi del 2018 l’Amministrazione ha speso oltre centomila euro per la manutenzione dell’impianto. «Risorse – spiega Rocco – necessarie per sistemare il verde, i vialetti, il campo centrale, le siepi con l’apertura di un’area giochi e che, quest’estate, ci consentiranno di intervenire sugli spogliatoi principali».