Renate ha tredici regine del pallone. Sono le ragazze dell’OSGB Renate Calcio Femminile che quest’anno stanno brillando nel campionato Csi di Lecco.

OSGB Renate Calcio Femminile
OSGB Renate Calcio Femminile

A Renate il calcio è anche… rosa

Chi lo dice che il calcio è “roba” da uomini? Basta guardare l’ottima figura della nazionale italiana femminile nel girone di qualificazione al Campionato del Mondo Francia 2019 (meglio, molto meglio dei colleghi capitanati da Gigi Buffon). Ma, senza bisogno di andar lontano, anche Renate può vantare tredici regine del pallone. E non c’è da stupirsi perché il calcio “rosa” fa parte della tradizione del paese: è infatti tra le discipline nelle quali si cimentano i contradaioli del Palio renatese.
Sono le calciatrici della squadra a sette dell’OSGB Renate Calcio Femminile: Martina Carraro, Vanessa Camiolo, Jaqueline Faugera, Arianna Perego, Rina Bonini, Ambra Cudini, Daniela Fumagalli, Lisa Corti, Giada De Menezes Pixiao, Lidia Galasso, Lia Giovannini, Sara Cavenago, Francesca Motta.

Capitan Vanessa guida la volata

La più piccola (Arianna) ha quindici anni, la più grande (Rina) 32. Militano nel campionato Csi di Lecco con la maglia verde-nera e quest’anno stanno davvero brillando. Tallonano le avversarie in vetta alla classifica, con un ottimo terzo posto. A guidarle è il capitano Vanessa Camiolo; ad allenarle mister Marco Fumagalli aiutato dal suo vice Alessio Rapposelli. A completare il team, l’aiuto guardalinee Antonio De Santis ed il dirigente Federico Fumagalli. Si allenano sul campo dell’oratorio San Giovanni Bosco, dove disputano anche le partite in casa. Per quelle in trasferta, capita anche di macinare tanti chilometri, verso la Valtellina per esempio.
La loro storia parte nel 2007 grazie ad Emilio e Franco Fumagalli. Oltre che a Marina, moglie di Franco e tra le prime giocatrici. Lo scorso anno un cambiamento totale ha scosso la squadra, rifondata praticamente da zero. Ora sono tornati il sereno ed il desiderio di volare alto.
“Le ragazze sono piene di entusiasmo, hanno voglia di giocare, di far vedere quanto valgono”, ha assicurato Federico Fumagalli.

Leggi anche:  Il Monza riparte dalla Feralpi Salò

Renatesi, fatevi avanti!

Le uniche due pecche di questa bella realtà sono la mancanza di giocatrici renatesi (“vengono tutte da fuori”) e di tifosi. Per la prima, l’OSGB Renate si sta già attrezzando. E’ aperta la ricerca di nuove atlete cresciute sotto il campanile dei Santi Donato e Carpoforo. Per informazioni è possibile visitare la pagina Facebook della squadra (OSGB Renate Calcio Femminile) o contattate il telefonico 345-3387615. Per la seconda sarà più difficile – “il nostro è uno sport ancora poco conosciuto” – ma calciatrici e dirigenza non hanno alcuna intenzione di smettere di sperare di vedere gli spalti pieni.