Da oggi 11 febbraio e in via sperimentale fino al 3 maggio è attivo a Vimercate il trasporto pubblico a chiamata, con percorsi e orari variabili, adattabili alle richieste spazio-temporali di mobilità degli utenti.

Gestito dall’autoservizi Zani, già titolare dell’appalto del trasporto pubblico locale all’interno del quale era previsto l’attivazione di un nuovo servizio opzionale, sarà effettuato da un pulmino a 7 posti.

Ecco come funziona il trasporto pubblico a chiamata

Attraverso la app, fa sapere l’Amministrazione comunale, sarà possibile prenotare la chiamata. Il sistema prevede l’invio della conferma di accettazione della prenotazione e successivamente un avviso che indicherà all’utente l’orario e il luogo della fermata.
Il pulmino sarà attivo solo sul territorio di Vimercate e nelle sue frazioni sia per la fermata di salita che di discesa: inoltre sarà possibile scendere e salire sono nelle fermate autorizzate del trasporto pubblico locale ed extraurbano. Questo significa che il cittadino una volta effettuata la prenotazione e indicato il luogo dal quale partire sarà avvisato sul ritrovo corrispondente alla fermata più vicina.

Leggi anche:  Morgan ha accolto Valerio Staffelli nel suo "museo"

Per usufruire del nuovo servizio sarà necessario effettuare una prenotazione attraverso la app “shotl”.  Il servizio, in via sperimentale, sarà attivo dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 17.00 esclusi i giorni festivi.

Il costo è di € 1,00 per ogni singola corsa da pagare direttamente al conducente.

Qui è possibile consultare il volantino e inquadrare il qr code per scaricare l’applicazione shotl