La primavera è alle porte come il ritorno degli insetti tra cui la zanzara, che lo scorso anno ha causato non poche preoccupazioni anche in Lombardia con il diffondersi del virus West Nile.

QUI ALCUNI ARTICOLI PUBBLICATI L’ESTATE SCORSA

Virus West Nile trasmesso con una trasfusione: il donatore non sapeva di essere infetto

West Nile virus: secondo morto in Lombardia

West Nile, allarme in Martesana

A Vimercate ok alla prevenzione

Intanto l’assessorato all’ecologia del comune di Vimercate rilancia la campagna #bastapoco: scaccia la zanzara! che invita tutti i vimercatesi ad acquistare il trattamento larvicida naturale presso le Farmacie Comunali in Via Passirano e in Via don Lualdi al prezzo calmierato di € 6,90.

L’amministrazione comunale inizierà a maggio, come d’abitudine, il trattamento di disinfestazione spargendo in tombini e pozzetti (circa 4.500) nelle aree di propria competenza un prodotto larvicida biologico che ha la funzione di impedire lo sviluppo dell’esemplare adulto.
Purtroppo però, avvertono dall’Amministrazione, “forse non tutti sanno che le aree pubbliche sono meno del 20% del totale. Il rimanente 80% delle aree a rischio è di proprietà privata”.

Adottare delle misure di prevenzione come il trattamento nelle aree di competenza privata, utilizzando prodotti larvicidi mirati è quindi di importanza fondamentale per evitare la proliferazione di questi insetti molto fastidiosi.

L’accordo con le farmacie

Il Comune ha quindi siglato un accordo con le Farmacie Comunali per la distribuzione di un prodotto larvicida al prezzo calmierato e invita tutti i cittadini a recarsi nei punti vendita segnalati per ritirare il kit ed effettuare il trattamento presso le proprie abitazioni.

Leggi anche:  76enne schiacciato da un albero mentre taglia la legna

LEGGI ANCHE: Zanzara tigre: massima allerta in Brianza

Le regole per evitare la proliferazione

Qui di seguito alcune semplici regole da seguire per evitare la formazione di nidi di zanzare nelle aree private:

– eliminare dal giardino ogni contenitore in cui l’acqua ristagna (sottovasi di fiori, bidoni, bottiglie, annaffiatoi ecc.). Se indispensabili è necessario chiuderli con coperchi a tenuta o con zanzariere;

– controllare tutti i pozzetti di raccolta delle acque piovane nella tua proprietà privata e di trattali con prodotti larvicida;

– non lasciare copertoni, teloni di plastica (es. teli per la copertura delle serre) abbandonati all’aria e agli eventi atmosferici;

– tenere ben rasata l’erba dei giardini eliminando le sterpaglie, per ridurre così i nascondigli per gli esemplari adulti e tenere più facilmente sotto controllo eventuali ristagni d’acqua;

– utilizzare nei cimiteri fiori di plastica e non fiori freschi, così da non dover impiegare acqua;

– sensibilizzare i propri vicini di casa affinché anche loro trattino in maniera adeguata le loro proprietà private.