A Vimercate il trasporto pubblico a chiamata raddoppia. Dal 9 settembre due mezzi a disposizione per i cittadini.

A Vimercate il trasporto pubblico a chiamata raddoppia

Dal 9 settembre riparte il servizio di trasporto pubblico a chiamata con percorsi e orari variabili, adattabili alle richieste spazio-temporali di mobilità degli utenti. Dopo l’interruzione estiva il servizio, gestito dall’autoservizi Zani già titolare della concessione del trasporto pubblico locale, ripartirà con la collaudata formula precedente ma con importanti novità. 

I mezzi disponibili per i cittadini saranno due, che effettueranno il servizio dal lunedì al venerdì nei seguenti orari. Il primo mezzo dalle ore 7 alle ore 9 e dalle ore 12 alle ore 19 il secondo mezzo dalle ore 8.30 alle ore 12.30 e dalle ore 17.00 alle ore 19.00. In questo modo si estende l’orario di due ore e mezza rispetto al precedente e al tempo stesso raddoppiano i posti a disposizione che passano da 6 a 12; ricordiamo che il servizio sarà effettuato da pulmini a 6 posti. 

Stesso metodo di prenotazione

Rimane confermata la metodologia di prenotazione del servizio che sarà possibile esclusivamente attraverso l’utilizzo della app “shotl”.

Sarà possibile prenotare la chiamata e, una volta presa in carico, il sistema prevederà l’invio della conferma di accettazione della prenotazione e circa 15 minuti prima della richiesta avviserà l’utente con l’indicazione dell’orario e del luogo.

Il pulmino sarà attivo solo sul territorio di Vimercate e nelle sue frazioni sia per la fermata di salita che di discesa: sarà possibile scendere/salire solo nelle fermate autorizzate del trasporto pubblico locale ed extraurbano (l’elenco delle fermate è disponibile sul sito comunale nella sezione dedicata al trasporto pubblico a chiamata).

Questo significa, fa sapere l’Amministrazione comunale, che il cittadino una volta effettuata la prenotazione e indicato il luogo dal quale partire sarà avvisato sul ritrovo corrispondente alla fermata più vicina.

Da sottolineare che entro fine mese saranno autorizzate ed attivate nuove fermate in città, tra cui anche una fermata nel quartiere di cascina del Bruno sempre nel territorio di Vimercate, questo per venire incontro alle esigenze emerse dai cittadini dopo la chiusura della strada della Santa.

Non è più attivo il servizio di prenotazione telefonica

Non sarà invece più attivo il servizio tramite prenotazione telefonica, perché il funzionamento del servizio è garantito proprio dal software gestito dall’app (che tra l’altro garantisce all’utente utili informazioni di ritorno sullo stesso servizio richiesto) e inoltre tale opzione ha una incidenza economica non trascurabile, attualmente non sostenibile.