Addio al volto gentile dello sport di Varedo. Ieri mattina, martedì 9 luglio, l’ultimo saluto ad Aldo Ponti. Avrebbe compiuto oggi 76 anni.

Addio al volto gentile dello sport di Varedo

A ogni allenamento, a ogni partita, a ogni trasferta, lui c’era. Una presenza fissa e discreta a bordo campo. E ci resterà ancora a lungo, grazie all’indimenticabile ricordo di tutti quelli che lo hanno conosciuto e gli volevano bene. Il mondo dello sport di Varedo ieri mattina, nella chiesa dei santi Pietro e Paolo, si è riunito per l’ultimo saluto ad Aldo Ponti. L’alfiere dello sport varedese si è spento domenica mattina, nel suo letto, vinto dalla malattia che l’aveva colpito due anni fa. Avrebbe compiuto 76 anni oggi, mercoledì 10 luglio.

Una vita dedicata ai ragazzi

Aldo Ponti aveva dedicato la sua vita ai ragazzi di Varedo, prima nella Flores e poi, dal 1996, nella Fbc Varedo. Dirigente e braccio destro del presidente, era allo stesso tempo l’addetto a tirare a lucido gli spogliatoi e tracciare le linee del campo. “Era lui a tenere i rapporti con la Federazione – spiega il presidente Paolo Piccini, in carica da diciotto anni – e se su un documento serviva una seconda firma dopo la mia, quella era di sicuro la sua. Aiutava in tutte le mansioni di cui una società ha bisogno. Era un emerito brontolone, ma aveva un cuore grande. E io gli volevo bene, tanto bene, quel bene che si ha per chi si è speso per lo sport sano e per aiutare a diventare uomini generazioni di bambini”.

Leggi anche:  Tanta Puglia nel weekend al Parco Tittoni GLI EVENTI

Il campo era la sua seconda casa

Penultimo di quattro fratelli, in pensione dopo una vita nel laboratorio di verniciatura mobili a conduzione familiare, Ponti ha sempre dedicato tempo ed energie a migliaia di ragazzi, accompagnandoli a bordo campo e facendo in modo che tutto fosse sempre in ordine prima di ogni partita, durante ogni allenamento. Il comunale era la sua seconda casa. “C’era per tutti, dai piccolini della scuola calcio ai grandi della Prima squadra, quelli che seguiva di più”, continua il presidente Piccini. Il volontario se ne è andato al termine di un anno storico per l’Fbc Varedo: “Quattro promozioni: gli Juniores, i 2003, i 2004 e i 2005 hanno vinto i rispettivi campionati. Dedichiamo a lui tutte e quattro le vittorie”.