I bandisti della Santa Cecilia di Besana, insieme agli amici della banda di Triuggio, uniti nella “BeTri Band”, stanno per vivere un’esperienza unica, che porterà in alto il nome dei due comuni. Dal 19 al 22 dicembre voleranno negli Stati Uniti per la “The Midwest Clinic International Band and Orchestra Conference” di Chicago, la più grande conferenza di educazione musicale strumentale al mondo. Esperienza alla quale tutti potranno contribuire. Come? Partecipando al crowdfunding aperto sulla piattaforma “Eppela”. E’ possibile donare una piccola – ma, si spera, anche più corposa – somma, ricevendo in cambio un gadget firmato “BeTri”.

Porteranno in alto la musica italiana

“E’ un progetto estremamente ambizioso e allo stesso tempo fortemente impegnativo dal punto di vista logistico ed economico – hanno spiegato gli organizzatori – Il nostro gruppo, composto da quasi cento persone tra bandisti ed accompagnatori, raggiungerà in aereo gli Stati Uniti trasportando più di settanta strumenti musicali e sosterrà prove e concerti all’interno e al di fuori del “McCormick Place” di Chicago”.
Le spese, quindi, saranno ingenti “ma siamo convinti che ogni centesimo investito in questo progetto possa portare un ritorno inestimabile in termini di visibilità e di immagine della musica bandistica italiana nel mondo”.
Dare una mano è semplice, basta visitare il sito www.eppela.com, digitare “BeTri” e effettuare il proprio versamento (PER ACCEDERE CLICCA QUI).
Per vedere da vicino e, soprattutto, per ascoltare la formazione musicale, in calendario ci sono tre appuntamenti. Il primo venerdì 30 novembre, all’auditorium di Casatenovo. Il secondo, sabato 8 dicembre, a Triuggio. Ultimo, il giorno successivo, domenica 9, nella Basilica romana minore. Ad esibirsi in città, oltre alla “BeTri”, saranno la banda Santa Cecilia e la banda giovanile.

Appuntamento prestigioso

Arrivata alla sua 72esima edizione la “The Midwest Clinic International Band and Orchestra Conference” è il più grande evento in ambito bandistico al mondo. Ogni anno vede la presenza di circa 17mila visitatori, per la maggior parte strumentisti professionisti, insegnanti di musica, direttori e docenti universitari provenienti da tutto il mondo. Quest’anno si terranno oltre 90 conferenze e più di 50 concerti.
Le bande di Besana e Triuggio sono state selezionata tra centinaia di formazioni che hanno mandato la propria registrazione video ed audio. Sarà la prima volta che una realtà amatoriale sbarcherà all’evento di Chicago.
“Prima di noi – hanno concluso i bandisti – solo due bande italiane erano riuscite a superare le strettissime selezioni ed in entrambi i casi si trattava di professionisti. Parliamo comunque di 20 e 30 anni orsono”.