Al Rione Burghett di Cesano Maderno l’ultimo saluto all’amato presidente. Si è spento Bruno Corbetta, 77 anni.

Al Rione Burghett l’ultimo saluto all’amato presidente

Ai soci del Burghett ha insegnato l’amicizia, la solidarietà, la generosità e il volontariato. Per questo, e per molto altro, il ricordo di Bruno Corbetta rimarrà indelebile in chi l’ha conosciuto. Settantasette anni, il socio fondatore e storico presidente del rione Burghett si è spento venerdì mattina, alla residenza socio assistenziale di via Cesare Cantù dove aveva chiesto di essere portato un paio di mesi fa.

Enorme il dolore del presidente Alberto Palamini

Enorme il dolore del presidente Alberto Palamini e di tutte le famiglie del rione: “Bruno ci mancherà davvero tanto. Ci ha lasciato in punta di piedi, in silenzio, senza clamore, con dignità. Ha voluto ritornare qui, nel suo paese, nelle sue vie, nel suo rione, tra la sua gente. Sì, nel rione Burghett che tanto ha amato”. Presidente del Burghett fino a dieci anni fa, Corbetta è stato uno dei cesanesi a dare vita al celebre Palio che per ventisei anni ha fatto sfidare e divertire i rioni del centro.

Leggi anche:  Monza di Monza, sulle tracce di suor Virginia

Altruista, generoso e solare

Altruista, generoso, solare, “dove c’era lui c’era sempre un sorriso”, dicono gli amici che ne ricordano con gratitudine anche l’impegno per le persone con disabilità. “Il volontariato era una delle sue ragioni di vita”, continuano gli amici. “Bruno – continua Palamini – è stato animatore, sostenitore generoso e instancabile.  Ci ha sempre sostenuto, anche quando la sua malattia piano piano lo ha portato lontano da quello che gli piaceva fare”.  Via vai continuo, nel fine settimana, alla camera mortuaria della residenza socio assistenziale Don Emilio Meani, da dove, nella mattinata di lunedì 1 luglio, la salma è partita per essere accompagnata al tempio crematorio