Ambiente, studenti di Cesano Maderno come Greta Thunberg. I ragazzi della 1^G della media “Salvo D’Acquisto” paladini dell’ambiente.

Ambiente, studenti di Cesano come Greta

I ragazzi della 1^G della media “Salvo D’Acquisto” hanno deciso di rimpiazzare le bottigliette di plastica con più ecologiche borracce e chiedono agli adulti di sostenerli nella loro battaglia. “Il 15 marzo – spiega Alessandro – i ragazzi di 3^G ci hanno parlato dei cambiamenti climatici e delle loro conseguenze”. “Il 12 aprile – continua Elisabetta – abbiamo incontrato il direttore delle campagne di Greenpeace Italia, Alessandro Giannì, e con lui abbiamo trattato del problema del buco dell’ozono, della deforestazione, dello sbiancamento dei coralli, dell’effetto serra, e dell’enorme quantità di plastica che soffoca i mari e gli oceani. Allora abbiamo pensato: cosa possiamo fare noi, nel nostro piccolo, per dare un contributo fattivo?”.

L’appello agli adulti

Aiutati dai loro professori, i ragazzi hanno riflettuti e hanno trovato una risposta. Prima hanno scritto una lettera al dirigente scolastico, Michela Vaccaro, per chiederle che nel regolamento di istituto venga inserita una norma che vieta l’uso delle bottiglie di plastica e per proporle che per professori e personale vengano installati erogatori di acqua potabile. Poi ne hanno scritta un’altra al sindaco Maurilio Longhin, a cui invece hanno chiesto che la plastica venga messa al bando in tutte le scuole del territorio e in tutti gli uffici pubblici. “Greta, la giovane attivista svedese diventata simbolo della lotta per salvare il pianeta – dicono i ragazzi – dice sempre che non si è mai troppo piccoli per fare la differenza. Noi aggiungiamo che non si è mai troppo grandi per fare la cosa giusta”.

Leggi anche:  Tripiedi (M5S) replica ai sindacati: "Sulla crisi del Mercatone Uno va detta la verità"