Massimo Boldi e Christian De Sica tornano a recitare insieme per il cinepanettone. E lo fanno in Villa Gernetto, a Gerno di Lesmo, la lussuosa residenza di Silvio Berlusconi ora in vendita.

 Il film di Natale nelle sale dal 13 dicembre

Si tratta del film di Natale, del quale l’attore romano De Sica è anche regista. Pellicola in uscita il 13 dicembre con Medusa, nella  quale dopo 13 anni torna la coppia comica con Massimo Boldi per decenni trionfatrice al botteghino delle Feste.

«Non sarà un cinepanettone classico, ma sarà comunque molto divertente» ha sottolineato Giampaolo Letta, ad di Medusa, presentando il listino 2018-2019.

De Sica è il direttore di un hotel extralusso

Nel film, che ha come coautore del soggetto e della sceneggiatura Fausto Brizzi, stando alla trama, si gioca sui meccanismi della commedia degli equivoci mixati con situazioni alla ‘Mrs Doubtfire’ e A qualcuno piace caldo. De Sica è direttore di un hotel extralusso che appartiene a un ricco imprenditore brianzolo (Boldi), sul lago di Como.

Quando la figlia del proprietario (Regina Orioli) decide di ‘svecchiare’ il personale dell’albergo programmando una vendita delle proprietà ai cinesi, il direttore ultrasessantenne perde il lavoro. Per la vergogna non lo dice alla moglie (Lunetta Savino), ma non trovando altri impieghi, decide di fingersi donna e andare a fare un colloquio come badante per il suo ex datore di lavoro, costretto su una sedia a rotelle. E con un finale a sorpresa…

Leggi anche:  Sarà un weekend variabile, nuvole sui rilievi | Previsioni meteo

Non abbiamo mai litigato

“In realtà non abbiamo mai litigato come molti invece hanno detto”, racconta Massimo Boldi nell’esclusiva dal set su Tv Sorrisi e Canzoni, nel nuovo numero con i due attori in copertina.

“La nostra separazione dal 2005 a oggi – prosegue Christian De Sica – è dipesa dalla scelta di Massimo di firmare un contratto con un produttore diverso dal mio, ma i nostri rapporti personali sono sempre rimasti ottimi”.

Alcune scene girate a Villa Gernetto

Alcune scene dell’albergo dove lavora De Sica sono state girate proprio a Villa Gernetto, la lussuosa proprietà da 350 mila mq di Silvio Berlusconi (l’ex premier l’aveva utilizzata per vari eventi, come la selezione dei candidati di Forza Italia), che l’ha da poco messa in vendita (leggi qui)

Non resta che attendere pochi mesi per rivederli insieme nelle sale cinematografiche.