Andy sbanca nella “sua” Monza. Tutto esaurito al Manzoni per il concerto benefico promosso dall’associazione Qui DonnaSicura a favore dei progetti «Hospice» e «Paese Ritrovato».

Andy

C’è un uomo in carne e ossa capace di far rivivere il mito di David Bowie, un musicista monzese, Andrea Fumagalli, in grado di far registrare il sold-out al Manzoni, riproponendo gli immortali brani del cantautore britannico, riunendo sul palco importanti ospiti del mondo della musica, il tutto con l’obiettivo di fare del bene. Una miscela tra rock e solidarietà che ha colpito nel segno, l’evento promosso dall’associazione “Qui Donna SiCura” a favore dei progetti “Hospice” e “Paese Ritrovato” della Cooperativa La Meridiana, che ha visto come protagonista uno dei due fondatori dei Bluvertigo, Andy, star del capoluogo brianzolo con il suo progetto “Andy and The White Dukes”. Rock potente e melodico, note ipnotiche ed effetti di luce, emozioni in quattro quarti che hanno letteralmente tenuto gli spettatori incollati ai sedili per tutta la durata dell’evento andato in scena mercoledì sera, centrando l’obiettivo prefissato dagli organizzatori.