Sono stati inaugurati stamattina, sabato, i nuovi locali che ospiteranno il centro educativo “La Vite” di Arcore. La nuova sede si trova infatti all’interno di quella che era la «Casa del lavoratore» di via Roma.

Le foto dell’inaugurazione e i nuovi locali ristrutturati

 

Inaugurazione in pompa magna

Alla cerimonia hanno preso parte le autorità civili e religiose, oltre ai vertici della Piramide e agli ospiti. Presenti il sindaco Rosalba Colombo, il vicesindaco Valentina Del Campo e l’assessore Paola Palma, consiglieri comunali di maggioranza e minoranza, il parroco don Giandomenico Colombo che ha benedetto i locali e don Enrico Caldirola. A fare gli onori di casa ci hanno pensato Everardo Galbiati, presidente della Cooperativa La Piramide, Ernesto Migliavacca presidente della fondazione Sergio Colombo, Stefano Viganò, presidente dell’Associazione del Volontariato e l’educatore Roberto Vipadi. Tra gli ospiti anche Luigi Losa, vicepresindente della fondazione Monza e Brianza e il sindaco di Sulbiate Carla Della Torre oltre a Michele Perego in rappresentanza della famiglia Perego, famosa in città per aver creato la multinazionale dei giocattoli e passeggini.

Per l’Arma dei carabinieri era presente anche il maresciallo della stazione di via Edison Francesco Manzi.

Una nuova sala multifunzionale per la città

All’interno dei locali di via Roma è stata anche intitolata una sala multifunzionale a Sergio Colombo, padre del volontariato arcorese. Si tratta di un regalo alla città, infatti la sala, con circa 100 posti a sedere, potrà essere utilizzata da associazini o enti per convegni e incontri. E’ stata inoltre predisposta una pubblicazione per ricordare la lunga storia della “Casa del Lavoratore” e per presentare la qualità dell’offerta formativa del centro “La Vite”.

Oggi pomeriggio centro aperto per tutti

Nel pomeriggio il Centro, che ospita trenta persone con disabilità, sarà aperto a tutti i cittadini e si potrà partecipare ad alcuni eventi ed iniziative organizzate dalla cooperativa.

Leggi anche:  Parco Adda Nord, rinvio a giudizio per l'ex direttore

La Piramide Servizi, con l’incorporazione de “La Ricostruttrice”, ha acquisito lo storico edificio e ha dato il via ad una importante ristrutturazione.

Grazie a tutti coloro che ci hanno aiutato

“Per questo dobbiamo ringraziare, fra gli altri sostenitori, la Fondazione della Comunità di Monza e Brianza ed il contributo di ben €. 175.000 della Fondazione Cariplo”, hanno sottolineato i membri del sodalizio. Così dal mese di maggio di quest’anno il Centro socio educativo “La Vite” si sposterà dalla zona industriale e periferica al centro della comunità arcorese, proprio di fronte a Villa Borromeo. Lo spostamento del Cse nella nuova sede favorirà e migliorerà il coordinamento con “Abitare la comunità”, la scuola di vita autonoma adulta per persone con disabilità che si trova in via Martiri della Libertà, davanti alla Stazione ferroviaria all’interno dell’abitazione messa a disposizione dalla famiglia Perego (Peg).

Una ristrutturazione costata 600mila euro

“Sono molte le persone del Cse “La Vite” che sperimentano la propria autonomia nella casa concessa dalla famiglia Perego di fronte alla stazione ferroviaria. La ristrutturazione ha riscontrato dei costi aggiuntivi ed è andata ben oltre i 600mila euro previsti ed è per questo motivo che continuerà la raccolta fondi che ad oggi ha quasi raggiunto quota 60.000 euro. Un grande lavoro di squadra dell’intero “arcipelago di solidarietà” che è costituito dalla Fondazione Sergio Colombo, dall’Associazione del volontariato e dalla Piramide Lavoro. Diversi infatti i contributi giunti dalle aziende sia di Arcore che del territorio: Borg Warner, Schindler, St Microelectronic, Meeting Project, Axa, Cuori in azione, Coop Lombardia, Bcc Brianza e Laghi”.

AMPIO SERVIZIO SUL GIORNALE DI VIMERCATE IN EDICOLA A PARTIRE DA MARTEDI’ 16 APRILE