Arriva l’anticiclone europeo e i primi caldi di stagione. “Dopo un avvio di Primavera caratterizzato dal passaggio di numerose perturbazioni, nel corso dei prossimi giorni la stagione ci mostrerà invece il suo lato più dolce, con una maggiore presenza di sole ed un clima più mite” – Lo dice in una nota il meteorologo di 3bmeteo.com Francesco Nucera.

Al nord tempo stabile

Fino a mercoledì una modesta area di bassa pressione presente sul Mediterraneo rinnoverà però una moderata instabilità. Saranno soprattutto le regioni del Centro Sud più coinvolte da acquazzoni e da qualche temporale pomeridiano in formazione lungo l’Appennino e sulle zone interne delle Isole Maggiori. Localmente i fenomeni potrebbero sconfinare sui settori tirrenici. Sarà invece più asciutto al Nord, salvo per qualche locale spunto instabile solo lungo i rilievi prealpini centro-orientali.

Arriva l’anticiclone europeo

In Lombardia tempo in prevalenza stabile e soleggiato con temperature in aumento nei prossimi giorni. La residua instabilità sui settori orientali della regione tenderà a confinarsi ai rilievi Prealpini e alla bassa pianura orientale, con fenomeni per lo più brevi e isolati.

Primi caldi di stagione

Mercoledì 18 e giovedì 19 ulteriore espansione dell’anticiclone con tempo stabile e asciutto su tutta la regione, temperature in aumento sia in montagna sia in pianura, dove si potranno raggiungere valori massimi prossimi a 23-25°C.

Temperature in aumento

Da metà settimana è atteso un ulteriore rinforzo dell’alta pressione che prenderà possesso di gran parte dell’Europa centrale. Eccetto per qualche fenomeno sui monti si attenuerà così anche l’instabilità diurna sulle regioni centro-meridionali , mentre prevarrà il sole su gran parte d’Italia. Le temperature aumenteranno gradualmente nel corso della settimana un po’ ovunque ma soprattutto al Centro Nord, dove si potranno sperimentare valori fuori stagione. Tra giovedì e domenica le temperature massime potranno raggiungere la soglia dei 25°C in Valpadana e nelle zone interne delle regioni tirreniche.

Leggi anche:  Protezione Civile dalla Regione in arrivo mezzo milione di euro