In tanti ieri pomeriggio, all’udire la notizia dell’auto piombata sui mercatini di Natale, in pieno centro di Sondrio, hanno pensato a quanto avvenuto poco meno di un anno fa a Berlino.

Un ubriaco, a bordo della sua auto, ha investito alcuni passanti che si stavano godendo la bella giornata tra i mercatini di Natale.

E’ andata ancora bene perchè poteva fare una strage.

Ubriaco investe tre persone in centro

Il grave incidente, dicevamo, si è verificato ieri pomeriggio, intorno alle ore 14.30, in pieno centro cittadino a Sondrio.

Un uomo alla guida di un’auto è piombato all’interno di piazza Garibaldi, investendo una donna e facendola scaraventare dentro la pista di pattinaggio sul ghiaccio recentemente installata in occasione delle festività.

L’uomo, alla guida dell’auto è riuscito ad entrare nella piazza pedonale dopo aver divelto uno dei paletti che delimitano l’area con la strada.

Le condizioni della donna sono subito apparse gravi e dopo essere stata stabilizzata è stata ricoverata in ospedale.

Nell’impatto un’altra persona è stata ferita ma in maniera meno grave.

La sua folla corsa è continuata in via Caimi

La folle corsa dell’automobilista non si è fermata in piazza Garibaldi, ma è proseguita in via Caimi sotto gli occhi spaventati ed attoniti di molte persone che in quel momento gremivano la piazza ed il centro.

Leggi anche:  Vigili eroi salvano la vita ad un bimbo in preda alle convulsioni

L’uomo si è diretto in via Caimi per poi arrestare la sua corsa contro un pilastro di una palazzina di quella strada.

La sua vettura è andata completamente distrutta ma le sue condizioni non sono apparse gravi. Un’altra persona è rimasta coinvolta a causa del comportamento scellerato dell’uomo alla guida.

Poteva essere una strage

Poteva essere una strage.

La folle corsa dell’uomo alla guida dell’auto “impazzita” poteva trasformarsi in una strage.

A quell’ora infatti piazza Garibaldi ed il centro cittadino erano gremite di numerose persone giunte per gli acquisti natalizi e per utilizzare la pista di pattinaggio.

La più grave è una donna di Bergamo

Le persone investite sono state subito trasportate in ospedale e rilasciate dopo i dovuti controlli, tranne una signora di Bergamo che ha subito un trauma al bacino e alla gamba e attualmente si trova, solo in via precauzionale, ancora in osservazione.