Avvento 2018 | Come vivere l’attesa in Brianza. Che cos’è l’Avvento? Quanto dura? Quali sono le feste e i mercatini nei comuni della Brianza?

Avvento 2018

Oggi, domenica 2 dicembre 2018, inizia l’Avvento, il tempo forte dell’Anno liturgico che prepara al Natale. La prima domenica di Avvento apre il nuovo Anno liturgico. Sono quattro le domeniche di Avvento nel rito romano, mentre nel rito ambrosiano sono sei e infatti l’Avvento è già cominciato domenica 18 novembre. L’Avvento inizia con i primi Vespri della prima Domenica di Avvento e termina prima dei primi Vespri di Natale. Il colore dei paramenti liturgici indossati dal sacerdote è il viola; nella terza domenica di Avvento (ossia, la domenica Guadete) facoltativamente si può usare il rosa, a rappresentare la gioia per la venuta di Cristo. Nella celebrazione eucaristica non viene recitato il Gloria, in maniera che esso risuoni più vivo nella Messa della notte per la Natività del Signore. Il termine Avvento deriva dalla parola “venuta”, in latino adventus. Il vocabolo adventus può tradursi con “presenza”, “arrivo”, “venuta”. Nel linguaggio del mondo antico era un termine tecnico utilizzato per indicare l’arrivo di un funzionario, la visita del re o dell’imperatore in una provincia. Ma poteva indicare anche la venuta della divinità, che esce dal suo nascondimento per manifestarsi con potenza, o che viene celebrata presente nel culto. I cristiani adottarono la parola Avvento per esprimere la loro relazione con Cristo: Gesù è il Re, entrato in questa povera “provincia” denominata terra per rendere visita a tutti; alla festa del suo avvento fa partecipare quanti credono in Lui. Con la parola adventus si intendeva sostanzialmente dire: Dio è qui, non si è ritirato dal mondo, non ci ha lasciati soli. Anche se non lo possiamo vedere e toccare come avviene con le realtà sensibili, Egli è qui e viene a visitarci in molteplici modi. Ma l’Avvento è anche un momento che offre l’occasione per i cittadini di entrare in contatto con i propri comuni, con le proprie piazze, oppure è l’opportunità per visitarne altri, visto che per il Natale in tutta la Brianza vengono organizzati, ormai tradizionalmente, tanti mercatini e molti eventi.

Bancarelle e dolci a Carate

Un mercatino a tema natalizio con hobbisti e bancarelle. Sabato 8 dicembre in via Cusani a Carate Brianza è in programma un mercatino dedicato alla creatività e ai sapori tradizionali a tema natalizio. Le bancarelle saranno presenti dalle 8 alle 18 e insieme agli stand, a tante idee regalo e a golose specialità. Non mancherà un’area ludica e la classica atmosfera natalizia.

Hobbysti in Villa Tittoni a Desio

Weekend dedicato ai mercatini di Natale a Desio sabato 8 e domenica 9 dicembre. Nel parco di Villa Tittoni saranno allestite diverse bancarelle degli hobbysti che venderanno tanti oggetti di Natale. L’appuntamento è a cura della contrada Dugana.

Un Natale ricco di eventi a Cesano

Tanti gli appuntamenti organizzati a Cesano Maderno. Solo per citarne alcuni, il 2 dicembre, dalle 9 alle 19: “Luci di Natale” in piazza Esedra, a cura dell’associazione Il Mercatino; 7, 8 e 9 dicembre, dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30: “Mercatino delle meraviglie” presso l’Auditorium Disarò, a cura della cooperativa Il Seme; 8 e 9 dicembre, dalle 9.00 alle 19.00: “Natale in Centro” in piazza Esedra, a cura dell’associazione Il Mercatino; 8 dicembre, dalle 9.00 alle 19.00: “Mercatino di Natale” in Corso Libertà, a cura dei commercianti dell’associazione culturale eventi; 16 dicembre, dalle 7.00 alle 15.00: “Mercato per Natale in centro” in piazza XXV Aprile, Via Dante, Piazza Mons. Arrigoni, Corso Libertà, a cura degli Ambulanti del Mercato diCesano/Molinello; 23 dicembre, dalle 7.00 alle 15.00: “Mercato per Natale in centro” in piazza XXV Aprile, Via Dante, Piazza Mons. Arrigoni, Corso Libertà, a cura degli Ambulanti del Mercato diCesano/Molinello; 6 gennaio 2019, dalle 9.00 alle 19.00: “Arriva la Befana” in piazza Esedra, a cura dell’associazione Il Mercatino.

Zampogne e trenini a Ceriano Laghetto

Domenica 16 dicembre nel comune brianzolo sono in programma i Mercatini di Natale. Più di settanta espositori per la manifestazione “I sapori del Natale” che porta a Ceriano le tipiche casette di legno che proporranno specialità gastronomiche, una mostra dell’antico cinema e della fotografia e un villaggio di Babbo Natale.

Vin brulè e Babbo Natale a Besana

Vin brulè, il profumo delle caldarroste e tante bancarelle che formeranno un vero e proprio mercatino di Natale. È quello che è in programma per domenica 16 dicembre in Piazza Sant’Eusebio a Villa Raverio di Besana in Brianza. Oltre agli ambulanti con i loro prodotti tipici ci sarà anche Babbo Natale che distribuirà caramelle a ogni bambino. L’evento è in programma dalle 9 alle 18.

La magia del Natale a Monza

L’inaugurazione ufficiale è stata ieri, sabato 1 dicembre alle 17 con le illuminazioni natalizie e l’atmosfera delle feste che hanno abbracciato le vie e le piazze di Monza: pista di pattinaggio, Christmas Village, trenino di Natale, Arengario della Solidarietà e il nuovo “Natale tra gli Spalti” sono i luoghi principali dove trascorrere insieme i giorni delle feste fino al 6 gennaio. In programma anche un ricco calendario di iniziative, eventi e manifestazioni che l’Amministrazione ha preparato per rendere più piacevole il periodo delle feste. Tra i tanti appuntamenti in calendario, gli eventi del sabato pomeriggio sono pensati proprio per il divertimento: sfilate musicali, parate luminose e flashmob il centro della città, dove un red-carpet di circa 1700 metri accompagnerà i tanti visitatori attesi tra spettacoli e shopping. In collaborazione con ERSAF – Ente Regionale per i servizi all’Agricoltura e alle Foreste – in piazza Duomo sarà allestito un l’albero di Natale e organizzati laboratori per bambini e ragazzi. “Dopo il debutto della scorsa edizione, che è stato un vero e proprio successo, abbiamo voluto riproporre la formula del ‘Christmas Monza’, costruendo un palinsesto di iniziative ancora più ricco, dedicato principalmente alle famiglie e a quanti vorranno trascorrere in città, tra divertimento e shopping, i giorni delle feste”, ha spiegato il Sindaco Dario Allevi. Il Christmas Village. Piazza Carducci – dalle ore 10.00 alle ore 19.30. Torna per il secondo anno consecutivo il Villaggio Natalizio composto da 30 chalet in legno, elegantemente decorati e circondati da abeti illuminati, che proporranno al pubblico specialità artigianali e culinarie provenienti anche dalla Lituania, Spagna, Finlandia e India. Al centro del villaggio la casa di Babbo Natale accoglierà i bambini nei pomeriggi di sabato e domenica e il 23 e il 24 dicembre. In programma simpatici intrattenimenti per i più piccoli: laboratori creativi per realizzare decorazioni natalizie e spettacoli di magia, baby dance, giocoleria, racconti e “attesa della Befana”! La pista di ghiaccio. In Piazza Trento e Trieste è installata la pista per il pattinaggio sul ghiaccio, con dimensioni 25 x 10 metri che sarà aperta tutti i giorni dalle ore 10.00 con ingresso a 5 euro. Aperture speciali sono in programma per il 26 dicembre e 31 dicembre con il Capodanno on-ice fino all’1.30 in pista. L’Arengario in luce. Fulcro della vita cittadina, l’Arengario sarà protagonista di un originale progetto di video 3D mapping, che propone racconti di brevi storie natalizie dedicate ai più piccoli, intervallati da alcuni elementi iconici distintivi della città, per creare una perfetta scenografia da foto-ricordo, anche da condividere sui Social Network. L’ambientazione di luce esalterà l’architettura dello storico edificio, grazie a un particolare accento sul porticato, luogo di incontro e di ritrovo di tutti i monzesi e non solo. Le luci delle feste. Per rendere ancora più festosa l’atmosfera natalizia, il Comune di Monza anche quest’anno si è avvalso della collaborazione di diversi partner privati che hanno “adottato” le singole vie, consentendo la realizzazione di un progetto coordinato di addobbi e luminarie, che rendono suggestivo il clima di Natale sia durante il giorno sia nelle ore notturne. Sono 20 le vie coinvolte: Via Vittorio Emanuele, Via Bergamo, Via Amati, Via San Fruttuoso/Via Tazzoli, Via Marelli, Via Risorgimento, C.so Milano, Via Volta, Via Mapelli, P.zza Carducci, Via Italia, Via Carlo Alberto, Viale Cesare Battisti e Fontana avancorte Villa Reale, Via Zucchi, P.zza San Giovanni Bosco e via Leonardo da Vinci, Via Mantegazza, Spalto Maddalena, Via De Gradi e Via Zanata. Quest’anno grazie alla collaborazione dei tanti partner e dei commercianti che hanno voluto aderire all’iniziativa, ben cinque quartieri della città sono protagonisti delle luci delle feste. “La costruzione di un programma così variegato ha richiesto mesi di lavoro – spiega l’Assessore al Commercio e alla Cultura Massimiliano Longo – Mi auguro che i monzesi apprezzino le novità di questa edizione che è stata resa possibile anche grazie ai commercianti e ai tanti partner che hanno collaborato con grande generosità ad offrire eventi, spettacoli e occasioni di festa”. “Natale tra gli Spalti” – novita’ 2018. Nel cuore degli Spalti, nella Piazzetta tra Via Colombo, Vicolo Molino e Spalto Santa Maddalena, saranno allestite per la prima volta alcune mini baite natalizie. In programma laboratori creativi per imparare a realizzare ghirlande e altri allestimenti natalizi, piatti tipici, giocattoli e tanti altri oggetti. Il sabato e la domenica aperitivi natalizi e spettacoli musicali, con vin brulè e castagne, DJ set, musica e cori natalizi. Lungo il percorso di luci degustazione di menù tipici. Lunedi 24 la sbicchierata di natale dalle ore 22 e lunedì 31 la sbicchierata per festeggiare il nuovo anno da mezzanotte. L’Arengario di solidarietà. Sotto i portici dell’Arengario si alterneranno le Associazioni e le Onlus cittadine, che avranno l’opportunità di farsi conoscere e promuovere attività benefiche e di solidarietà. Big coast to coast express: il Trenino di Natale. Il trenino di Natale attraverserà le strade del centro storico per tutto il mese di dicembre, fino al 6 gennaio dalle ore 9.30 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 20.00. Costo della corsa 3,00 €. Il percorso: partenza – capolinea da piazza Roma, proseguimento in direzione di via Carlo Alberto, piazza Citterio, via Appiani, via Zucchi, via P. Mantegazza, piazza Carducci, Largo XXV Aprile, piazza Trento e Trieste, via degli Zavattari, via G.B. Passerini, via Italia, via Manzoni, via G.B. Passerini, via degli Zavattari, piazza Trento e Trieste, Largo XXV Aprile, piazza Carducci ed arrivo in piazza Roma. Lungo il percorso sei fermate rispettivamente in piazza Roma (capolinea), piazza Carrobiolo, via P. Mantegazza, piazza Trento e Trieste (altezza liceo Zucchi), via Passerini, largo Mazzini.