Un aiuto concreto per l’Abio da… Babbo Natale. Sono stati consegnati nei giorni scorsi i fondi raccolti dai ragazzi in “divisa” rossa per i volontari dell’ospedale di Carate.

Abio nel cuore

Una “manna dal cielo”, l’hanno definito i volontari dell’Abio Brianza. Si, perché quell’assegno da mille euro darà una mano concreta alla realizzazione dell’ennesimo, utile progetto portato avanti dall’associazione: sostituire le poltrone nella sala d’aspetto della Pediatria dell’ospedale caratese, per offrire una seduta più comoda a mamme e papà dei piccoli pazienti.
Assegno arrivato grazie ai fondi raccolti dalla “Banda dei Babbi Natale”. Un gruppo di amici di Carate, Giussano e Verano quest’ultimo,  entrato in azione la Vigilia di Natale.

I volontari, indossata la “divisa” rossa, avevano fatto visita agli oltre duecento ospiti delle case di riposo “Il Parco” e “La Rovella”, oltre che alla Pediatria del Vittorio Emanuele III. Lì era stata già consegnata parte del loro dono speciale: una valanga di giocattoli per i baby pazienti e per l’Abio. Nel pomeriggio e fino alla mezzanotte, i Santa Claus avevano poi raggiunto un centinaio di bambini tra Carate, Verano e Giussano. Grazie alle offerte delle famiglie, rimpinguate da quelle degli sponsor, nei giorni scorsi la “Banda dei Babbi Natale” ha potuto firmare l’assegno.

Leggi anche:  A Limbiate tre giorni di festa con Palio e La fattoria in piazza con te

“Siamo contenti ed orgogliosi”

“Siamo contenti ed orgogliosi di aver aiutato l’Abio Brianza con questo importante contributo”, ha affermato Luca Veggian, tra i protagonisti dell’iniziativa . “Ringrazio i volontari Lorena, Marco, Narima, Adriano, Riccardo, Valentina, Saverio, Fabio, Natascia, Domenico, Willy, Simone, Rino, Andrea, Fabrizio, Miriam, Luca, Arianna e Claudio. Grazie anche agli sponsor: Bcc di Carate, Fratelli Disca Imbiancature, Elli Giardini, Polaris, Il Negozietto, One Club, Simpaty Bar, Caldarini, Take Away, Lory mille e più idee”.