Una giornata storica per la Bcc Carate Brianza quella di ieri, giovedì 10 gennaio.

Nasce il nuovo gruppo bancario: avrà 4,2 milioni di clienti

Così il presidente della Banca di credito cooperativo di Carate Annibale Colombo, accompagnato dal vicepresidente Umberto Frigerio e dal presidente del Comitato esecutivo, Ruggero Redaelli, ha commentato la nascita a Roma del Gruppo bancario cooperativo Iccrea.
Sarà il quarto gruppo bancario nazionale per attivi, con circa 148 miliardi di euro, e il terzo per numero di sportelli, con circa 2.650 filiali presenti in oltre 1.700 comuni. Il Gruppo, insieme alle Bcc aderenti, avrà complessivamente 4,2 milioni di clienti, di cui 750 mila soci.

Ad apporre la firma sulla nascita del nuovo gruppo per conto della Bcc Carate è toccato al geometra Frigerio. Un passaggio storico per l’istituto di credito cittadino nato grazie al coraggio e alla tenacia di don Costante Mattavelli e di 28 lavoratori, primi soci dell’Istituto,  che il 29 aprile 1903, diedero vita alla banca con la denominazione di Cassa Rurale.

“L’assemblea è un altro passaggio storico del percorso che farà nascere il Gruppo bancario Cooperativo Iccrea – ha dichiarato Giulio Magagni, Presidente di Iccrea Banca – l’impegnativo lavoro svolto insieme alle 142 Bcc aderenti è stato fondamentale per proiettarci verso le nuove esigenze che, nei prossimi anni, il mercato esprimerà. Il Gruppo rafforza il ruolo delle nostre Bcc nel territorio e ne aumenta la solidità, a maggiore garanzia dei soci e dei clienti.”

Leggi anche:  Maltempo, la diga delle Fornaci salva la Valle del Lambro

“Nelle prossime ore – ha aggiunto Leonardo Rubattu, Direttore Generale di Iccrea Banca – firmeremo il Contratto di coesione con le Bcc aderenti che hanno già approvato le modifiche statutarie. Puntiamo a rispettare i tempi che ci siamo prefissati e ricevere l’autorizzazione a partire entro fine mese. Grazie alle 142 BCC e alle società strumentali al loro servizio, saremo protagonisti nel sostegno alle imprese e alle famiglie nei territori. Nasce “la Prima Banca Locale del Paese”, esperienza unica che coniuga la forza e il radicamento locale delle Bcc con la capacità di innovazione, le sinergie e la solidità dell’essere Gruppo”.

L’Assemblea di Iccrea Banca ha inoltre deliberato oggi, all’unanimità, un nuovo aumento di 250 milioni di euro che porterà il patrimonio netto a quasi 2 miliardi di euro.