Un successo l’apertura sperimentale della sala studio al 1° piano della biblioteca di Desio (via Lampugnani 24), un servizio che amplia l’orario di apertura della biblioteca civica per andare incontro alle esigenze degli studenti e di tutti coloro che hanno bisogno di un luogo tranquillo per studiare anche la sera e la domenica pomeriggio (lunedì, mercoledì e venerdì dalle 20.30 alle 23 e domenica dalle 14 alle 19).

Importante l’impegno dei volontari

“In passato il Comune aveva già provato ad ampliare l’orario di apertura della biblioteca all’ora di pranzo e nei giovedì sera d’estate, ma forse non erano orari ottimali perché l’affluenza non era molta. L’assessore alla Cultura e alle Politiche giovanili Cristina Redi ha quindi proposto di non tenere aperta tutta la biblioteca ma di fornire uno spazio autogestito” così ci spiegano i volontari Sara Perego, Annachiara Burgio, Davide Falcone, Davide Resnati, Giacomo Mosconi che portano avanti il progetto insieme ad altri tre membri del gruppo, Gabriele Meda, Nicolò Scalise e Marco Viganò.

Apertura straordinaria fino al 30 maggio ma potrebbe proseguire

L’apertura straordinaria va avanti fino al 30 maggio, ad oggi sono più di 200 gli utenti che hanno usufruito del servizio. “La domenica pomeriggio siamo gli unici nel circondario a offrire un servizio simile” proseguono.   Il periodo di prova ha tutti i presupposti perché il servizio prosegua, molto probabilmente la sala studio rimarrà. In più, verrà distribuito un questionario a chi frequenta la biblioteca di modo da avere conto del livello di gradimento del servizio, verificare l’eventuale necessità di cambiamenti di orario e per raccogliere qualsiasi tipo di suggerimento.