Fuori i vestiti pesanti: da domani, martedì 15 ottobre 2019, calano le temperature e arriva la pioggia. L’autunno entra davvero nel vivo ma per i più freddolosi c’è una buona notizia visto che, sempre da domani, si potrà accendere il riscaldamento.

Le previsioni meteo

Secondo Arpa Lombardia dalla sera di oggi è previsto un  peggioramento con piogge deboli su Oltrepò Pavese, in estensione verso nord. Martedì 14 ingresso di una perturbazione atlantica con piogge diffuse su tutto il territorio e venti in generale rinforzo. Mercoledì 16 maltempo residuo nella prima parte del giorno, cessano le precipitazioni dal pomeriggio con schiarite; temperature in lieve calo, venti moderati in rotazione dai quadranti occidentali. Giovedì 17 condizioni di stabilità con assenza di piogge; temperature minime in calo, massime in lieve aumento, venti deboli.

La giornata di oggi

Stato del cielo: da poco nuvoloso a nuvoloso al mattino, copertura in aumento da sud nel corso della giornata, fino a molto nuvolo o o coperto al pomeriggio; schiarite sulla pianura orientale e sui settori alpini.

Precipitazioni: deboli pioviggini dalle ore centrali su Appennino pavese, in estensione all’ovest della pianura e Prealpi occidentali dalla sera.

Temperature: minime in lieve aumento, massime stazionarie. In pianura minime intorno a 12°C, massime intorno a 19°C.

Zero termico: a circa 3800 metri, in abbassamento dalla sera.

Venti: in pianura deboli di direzione variabile, in montagna da deboli a moderati dai quadranti meridionali.

Domani

Stato del cielo:coperto su tutta la regione salvo la bassa pianura orientale, dove sono previste brevi schiarite nella prima parte del giorno.

Precipitazioni:piogge da deboli a moderate, più intense e insistenti sulle Prealpi ed alta pianura occidentale; precipitazioni più sporadiche sulla pianura orientale. Neve sulle Alpi dalla sera fino a 2600-2800 metri.

Temperature:minime stazionarie o in lieve aumento, massime in diminuzione generale.

Zero termico:intorno a 3200 metri, in ulteriore abbassamento dalla sera specie sulle Alpi.

Venti:in pianura deboli da est al mattino, moderati al pomeriggio con locali rinforzi; in montagna da moderati a localmente forti da sud soprattutto in quota.

Da domani si può accendere il riscaldamento

Proprio da domani, martedì 15 ottobre, sarà possibile accendere gli impianti di riscaldamento. La legge infatti ha suddiviso il nostro Paese in sei zone a seconda delle condizioni climatiche e la nostra è la zona E.

Leggi anche:  Maltempo in Brianza: albero sradicato a Mezzago distrugge una macchina FOTO

Zona E: 15 ottobre 2019

La zona E comprende diverse località settentrionali e montuose, ed ha un coefficiente gradi giorno tra i 2100 e 3000 gradi. Le province che fanno parte di questa zona sono, oltre a Monza: Alessandria, Asti, Aosta, Biella, Bergamo, Brescia, Lecco, Como, Cremona, Lodi, Milano, Novara, Padova, Pavia, Sondrio, Torino, Varese, Verbania, Vercelli, Bolzano, Gorizia, Pordenone, Bologna, Ferrara, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna, Reggio Emilia, Rimini, Rovigo,Treviso, Trieste, Udine, Verona, Vicenza, Venezia, Arezzo, Perugia, Rieti, Frosinone, L’Aquila, Campobasso, Potenza ed Enna. Per gli abitanti di queste località i riscaldamenti verranno accesi il prossimo 15 ottobre e verranno spenti il 14 aprile 2020. La durata giornaliera sarà di 14 ore.