Con orgoglio, quest’anno alla marcia «Carate tra il verde e l’antico» promossa dai Marciaratesi ci saremo anche noi del Giornale di Carate.

Perché siamo media partner della bella manifestazione in programma domenica mattina 14 ottobre e perché vogliamo approfittare dell’occasione per fare conoscere le prime iniziative che proporremo in occasione del ventennale del nostro Giornale. A cominciare da uno speciale album delle figurine che verrà distribuito gratuitamente insieme al Giornale da martedì 16 ottobre.

Personaggi e luoghi da scoprire: in edicola da martedì 16 ottobre

La copertina dell’Album delle figurine del Giornale di Carate

Acquistando il Giornale di Carate avrete in omaggio un album per la raccolta di figurine… speciali. Figurine che vi accompagneranno alla scoperta del nostro territorio. Di Carate e Giussano, Verano e Briosco, Biassono e Macherio… Saranno cinquanta figurine in tutto. Per dieci settimane consecutive allegata al giornale troverete una bustina con 5 figurine. Sempre in omaggio. Quaranta figurine riguardano luoghi e monumenti del territorio. Altre dieci i personaggi che hanno fatto la storia di Carate e di questa fetta di Brianza.
Un’iniziativa rivolta soprattutto agli studenti delle scuole primarie, che narra la storia del nostro territorio, dalle prime tracce della presenza umana fino all’epoca contemporanea. L’album, che ci auguriamo possa trasformarsi in un valido strumento didattico, consentirà di illustrare in modo giocoso il nostro passato e i suoi simboli più significativi. Le scuole interessate potranno fare richiesta degli album, che sono gratuiti, fino ad esaurimento, chiamando direttamente la nostra redazione (0362.90891) o inviando una mail all’indirizzo: redazione@giornaledicarate.it.
Ad accompagnare i ragazzi alla scoperta del territorio ci sarà una mascotte, Rino l’airone cenerino, un uccello che potete facilmente incontrare sulle sponde del fiume Lambro e che con un linguaggio semplice illustrerà i periodi storici e i monumenti che ricordano epoche passate. Bandita la noia, nell’album ci sono anche pagine dedicate a semplici giochi istruttivi e curiosità sempre legate alla Brianza. Un album tutto da scoprire, che confidiamo possa avere l’apprezzamento di tanti.