Casa Pound arriverà a Monza con un convegno sull’immigrazione ed è già polemica. Anpi Monza si è unita allo sdegno di Anpi Cinisello per la presenza del sindaco del paese limitrofo Giacomo Ghilardi all’evento previsto venerdì in città.

Casa Pound e l’immigrazione

«L’immigrazione senza veli e ipocrisie. Perché senza sovranità non può esserci sviluppo», è il titolo dell’incontro previsto venerdì (il 25) in via Maddalena nell’omonima sala. I partecipanti al convegno saranno Angela De Rosa (CpiLombardia), Francesca Totolo (esperta di immigrazione e geopolitica), Marco Osnato di Fratelli d’Italia, il giornalista di Libero Antonio Rapisarda e il deputato leghisa Jari Colla. Oltre appunto al sindaco leghista di Cinisello.

La polemica di Anpi

Da qui la mobilitazione dell’associazione nazionale partigiani. «E’ grave che l’Amministrazione comunale conceda uno spazio pubblico ad una associazione composta da persone che si autodefiniscono “i fascisti del terzo millennio”. Sono responsabili della diffusione di un clima di odio e di intolleranza. E’ molto grave che a un tale convegno partecipi ufficialmente il sindaco di Cinisello Balsamo: dovrebbe avere un maggiore rispetto nei confronti della storia democratica della sua città».