Concluse le operazioni di estumulazione che hanno causato la disavventura per le almeno tre famiglie monzesi che hanno visto riesumato il loro caro a loro insaputa (di cui vi abbiamo raccontato qui la storia), ne stanno per partire altre. Ecco come funziona.

Riesumazioni in programma

Quelle per cui molte famiglie non hanno ricevuto l’avviso sono state quelle di gennaio 2019 del campo 28 (che hanno interessato 280 salme di concessioni quindicennali scadute) al camposanto di Monza di via Foscolo. Ma sono solo le prime di una lunga serie. Con questo mese è in partenza un’altra ondata di esumazioni ed estumulazioni sia sul cimitero urbano che in quello di San Fruttuoso di via Marelli sempre a Monza che interesseranno un altro migliaio di defunti e che ha ovviamente lo scopo di liberare spazio per le sepolture visto che il camposanto è vicino al tutto esaurito.

San Fruttuoso

Si parte proprio nel cimitero di via Marelli: da questo mese via alle estumulazioni delle cellette ossari con concessione scaduta dal 2009 al 2018. Tra il 12 e il 15 novembre si procederà all’esumazione ordinaria del campo comune 8 scaduto nel 2018. Poi sarà il turno delle estumulazioni delle tombe con concessioni scadute negli anni 2010-2011 e 2012. Gli utenti che hanno in sospeso la pratica di concessione degli ossari e di estumulazioni tombe con concessione scaduta tra gli anni 2010 e 2012 potranno effettuare la scelta dell’ossario procedere alla relativa concessione dal 10 al 31 ottobre.

Leggi anche:  Verano, l' ex area Marzatico va all'asta

Cimitero urbano

Per quanto riguarda il camposanto di via Foscolo, sono partite il primo ottobre  le esumazioni del campo comune bambini 8, fosse dal 1 al 131, con esclusione fosse dal 11 al 35. A gennaio si procederà poi con l’esumazione ordinaria del campo comune 32 scaduto nel 2018. Poi tra febbraio e maggio 2020 sono programmate le estumulazioni delle tombe, dei loculi colombari e delle cellette ossari con concessione scaduta nel 2010. Anche in questo caso per informazioni e per l’eventuale stipula di concessione celletta ossario bisogna rivolgersi all’ufficio Funerario entro il 29 novembre 2019. Le operazioni di esumazione saranno eseguite nel giorno stabilito, anche in assenza di parenti o congiunti e i resti ossei saranno collocati nelle cellette preventivamente date in concessione.