Cesano Maderno, proseguono i lavori per riqualificare la ex stazione di corso Libertà. In programma spazi per le associazioni e nuovi servizi per un costo di oltre 200mila euro.

Una casa delle associazioni

L’obiettivo dell’Amministrazione è quella di creare una vera e propria casa per le associazioni. In programma sono previsti la realizzazione di un’ampia sala multifunzionale sarà a disposizione delle associazioni al piano superiore e diversi ambienti al piano terreno: uno spazio per attività lavorative rivolte a progetti di inclusione socio-lavorativa di persone disabili, uno sportello di accoglienza e divulgazione ambientale e uno spazio  mostre. La gestione delle tematiche energetiche e ambientali sarà curata dalla Cooperativa Sociale Solaris Lavoro e Ambiente, che si occupa del verde pubblico in città e che sta realizzando l’intervento di riqualificazione dell’ex stazione, sulla base dell’aggiudicazione di una gara per la manutenzione del verde pubblico.

Contributo di Fondazione Monza e Brianza

La Cooperativa Solaris è risultata vincitrice di un bando della Fondazione delle Comunità di Monza e Brianza onlus del valore di 100.000 euro, per la valenza culturale dell’intervento, che contribuiranno alla ristrutturazione interna dell’ex stazione, dato in comodato gratuito dal Comune alla Cooperativa fino al 2025, per i quali sono previsti costi di 205.000 euro. L’obiettivo è rendere nuovamente fruibile l’edificio con funzioni prettamente sociali. Sono previste cinque azioni concrete: l’attivazione di uno sportello informativo e di partecipazione sui temi della sostenibilità ambientale, del risparmio energetico, dell’uso e del riuso delle merci, del recupero ambientale e delle tecnologie rinnovabili in contesti domestici. La seconda azione si concentra su “Sviluppo Impresa” e prevede il rafforzamento del servizio informatico e di comunicazione che impiega persone in condizioni di svantaggio. Il terzo punto prevede l’inaugurazione di una “casa delle associazioni”. In programma poi la realizzazione di un hub cittadino: un luogo di scambio di idee sul territorio e dialogo tra le organizzazioni e come spazio per corsi, mostre e iniziative culturali. Previsti, infine, interventi di ristrutturazione e riqualificazione con attenzione ad aspetti ambientali ed energetici.

Leggi anche:  Cesano Maderno: entra nella sede Ats e rompe il vetro dello sportello con un pugno FOTO

Nuovi colloqui con Ferrovie Nord

“I lavori di riqualificazione della ex stazione e l’insediamento di nuove funzioni sono un primo passo per ridare vita all’asse di corso Libertà – ha dichiarato il vice sindaco e assessore ai Lavori Pubblici Celestino Oltolini – Nel piano triennale delle Opere Pubbliche presentato a febbraio 2019, un milione di euro sono destinati alla realizzazione di una struttura per superare la barriera ferroviaria, un sovrappasso o sottopasso destinato soprattutto ai pedoni. Gli uffici sono al lavoro e, a breve, un progetto preliminare sarà  sottoposto a Ferrovie Nord”. Intanto l’obiettivo è concludere il cantiere entro la fine dell’anno, per far sì che ad inizio 2020 la ex stazione sia subito fruibile.