Giuseppe e Irene si sono trasferiti in Georgia nel 2015 per aiutare, insieme alla parrocchia di Santa Croce, le famiglie povere dell’ex repubblica sovietica.

La loro storia

Giuseppe Beretta e la moglie Irene Baldissarri, insieme alla loro piccola Noemi, a fine ottobre del 2015, si sono trasferiti in Georgia, nella città di Batumi, per una missione di volontariato. Fanno parte della comunità della parrocchia di Santa Croce di Milano, guidata da più di cento religiosi dell’ordine degli «Stimmatini».

Il progetto

Un cambiamento di vita che li ha visti protagonisti nel portare avanti un progetto avviato già da qualche anno nell’ex repubblica sovietica. Il progetto riguarda la realizzazione della casa della speranza, promosso dalla Caritas Ambrosiana. Tant’è che, durante il periodo di Avvento, in tutte le parrocchie della Diocesi di Milano, compresa quella dei Santi Cosma e Damiano di Concorezzo, verrà proposta una raccolta fondi che verrà poi destinata anche a Giuseppe e Irene.

L’intervista

«Non abbiamo voluto scegliere noi dove portare a compimento la nostra missione, ma ci siamo affidati ai religiosi già presenti sul territorio – hanno concluso Giuseppe e Irene – Si parte per donarsi senza altri obiettivi in testa ma partendo dal semplice farsi prossimo».

Leggi anche:  Consumo di suolo: Monza e la Brianza sono maglia nera

L’intervista completa a Giuseppe e Irene in edicola martedì sul Giornale di Vimercate, sfogliabile anche online su pc, tablet e smartphone.