Quasi 300 persone in piedi per applaudire il poeta Gianluca Regondi, di Bovisio Masciago, vincitore assoluto del premio nazionale degli Amici di Ron, tema “Vivo sul pianeta Terra”. Emanuele Tesser, di Cardano al Campo, vince nella videopoesia e Marco Bottoni nel monologo teatrale.

Domenica festa a Palazzo Visconti

Domenica pomeriggio a palazzo Visconti si è respirata l’atmosfera delle grandi occasioni, ospite d’onore Elisabetta Armiato già prima ballerina interprete del Teatro alla Scala di Milano ed étoile della danza Italiana nel mondo.

Hubbard, uno degli scrittori più letti

“L. Ron Hubbard – ha esordito Renato Ongania presidente del premio e direttore dell’ufficio delle relazioni pubbliche personali di L. Ron Hubbard per l’Italia – è stato uno dei più famosi e più ampiamente letti scrittori nella storia, con 350 milioni di copie delle sue opere in circolazione con 34.235 singole opere pubblicate. Nel corso della sua lunga carriera ha avuto a cuore il destino degli scrittori tanto da impegnarsi in prima persona per promuovere gli inediti, gli emergenti e aiutarli. ‘Giorno per giorno, postulando le nuove realtà del futuro, l’artista realizza una rivoluzione pacifica’ scrive Hubbard, grazie a tutti voi rendiamo questa rivoluzione pacifica più concreta”.

Tre le giurie che hanno valutato i lavori

Donatella Rampado, scrittrice e coordinatrice delle tre giurie, prima delle premiazioni e declamazione delle opere, ha presentato l’edizione su carta dell’antologia della collana legata al premio, curata degli Amici di Ron, titolo: “Alla Ricerca della Verità – viaggio nel mondo della poesia inedita”, tiratura 500 copie.

Primo premio assoluto per Regondi

Al tavolo di giuria hanno così preso posto il presidente della sezione poesia inedita, la poetessa Maria Giovanna Bonaiuti ed i giurati: Sara Rodolao – madrina dell’evento, il poeta Rodolfo Vettorello e Roberta Di Febo preside del Liceo Musicale e Coreutico Giuditta Pasta (Como). “Come si può leggere nel verbale di giuria, sono state valutate 419 poesie inedite – ha riferito Bonaiuti – Primo premio assoluto va a Gianluca Regondi con l’opera Fragile”. Per lui anche un week-end a Londra, offerto degli Amici di Ron. Secondo classificato Nicola Cordioli, terza è giunta Milena Cicatiello. Quarto posto per Agostina Spagnuolo, Antonella Damato, Chiara Marinoni, Donatella Nardin, Rosanna Cracco e Stefano Magnani. Menzione di merito per Carmelo Loddo, Consuelo Ziggiotto, Giorgio Cavalli, Giulia Molino e Giuseppe Leccardi.

Leggi anche:  Attesi 50mila cresimandi domani a San Siro con l'arcivescovo Delpini

Al lavoro anche le giurie per Monologo teatrale e Videopoesia

La sezione Monologo teatrale la cui giuria è stata presieduta da Fabrizio De Giovanni e composta da Maria Chiara Di Marco, Jessica Polsky e Pasquale Quaglia, ha valutato invece 29 opere e premiato Marco Bottoni primo classificato, seguito da Cinzia Pachioli. Nella sezione del premio dedicata alla Videopoesia, la giuria è stata presieduta da Nunzio Buono e composta da Stefania Salardi, Grazia Romanoni e Fabio Amato. A loro il compito di passare in rassegna 19 opere. Primo posto conferito a Emanuele Tesser, seconda Serena Manzone seguita da Patrizia Stefanelli.

Premio alla carriera al poeta Haidar

Nel corso dell’evento è stata consegnata una targa alla carriera letteraria “Per l’impegno e la passione nella ricerca poetica” alla poetessa Ninnj Di Stefano Busà ed al poeta Hafez Haidar.

Cornice di performance artistiche

A fare da cornice all’evento, una serie di performance artistiche molto apprezzate dal pubblico curate dal Direttore Artistico Fabrizio Lello: dall’Accademia Giuditta Pasta presieduta da Roberta Di Febo, gli insegnanti Consuelo Gilardoni (arpa e voce) e Daisy Citterio (flauto traverso); Luca Campioni (violino). Reading e interpretazioni delle opere realizzati da Luca Furlan, attore iscritto all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica di Roma. Regia video a cura di Gianni Vacca Wall Screen Video (Svizzera).