Doniamo Energia 2 è il bando lanciato da Fondazione Cariplo e Banco dell’energia onlus, realtà non profit promossa da A2A, Fondazione Aem e Fondazione Asm, con l’obiettivo di alleviare e contrastare le nuove povertà e la vulnerabilità sociale, tramite interventi in grado di intercettare precocemente le persone e le famiglie fragili e favorire la loro riattivazione attraverso misure personalizzate.

La povertà in Italia

Secondo le stime formulate dall’Istat, la povertà relativa è cresciuta sensibilmente anche al nord negli ultimi anni e riguarda il 10,6% delle famiglie residenti; analogamente a quanto registrato per la povertà assoluta, nel 2016 la povertà relativa è più diffusa tra le famiglie numerose, con 4 componenti (17,1%) o 5 componenti e più (30,9%).

Secondo una analisi dei redditi realizzata dalla Banca d’Italia, l’incidenza delle persone a rischio di povertà è aumentata del 23% rispetto agli scorsi anni e colpisce in particolare le famiglie più giovani.

“Secondo gli ultimi dati disponibili, il numero dei minori che si trova in povertà continua a crescere e le famiglie a rischio povertà sono in aumento, soprattutto le più giovani – afferma Giuseppe Guzzetti, presidente di Fondazione Cariplo – per questo dobbiamo fare tutto quello che è nelle nostre possibilità per evitare che la povertà diventi cronica e ridare energia a quelle famiglie più a rischio.

Fondazione Cariplo
Giuseppe Guzzetti

“Siamo orgogliosi di quanto sinora il Banco dell’energia, grazie anche a Fondazione Cariplo e ai numerosi sostenitori, è riuscito a realizzare – dichiara Giovanni Valotti, presidente del Gruppo A2A – Proseguiamo il nostro impegno con il lancio del nuovo bando, consapevoli dell’importanza di dare il nostro contributo ai bambini, alle famiglie e a tutte le persone in difficoltà”.

A2A
Giovanni Valotti

Il bando Doniamo Energia 2

Il bando intende potenziare reti di prossimità che, promuovendo il coinvolgimento attivo delle diverse organizzazioni del territorio, possano contribuire al rafforzamento dei legami sociali, alla condivisione e alla crescita di forme di solidarietà partecipate e alla ricomposizione delle risposte di contrasto alla vulnerabilità già attive.

Leggi anche:  E' di Lentate il campione del mondo di body building

Le proposte devono essere presentate da un partenariato minimo di due organizzazioni non profit e prevedere un intervento sul territorio della Lombardia.

I progetti saranno valutati per la loro capacità di individuare precocemente le situazioni di vulnerabilità e recente povertà: spesso le persone che stanno affrontando un momento di difficoltà economica per la prima volta, se non vivono all’interno di un contesto con forti legami sociali come parenti prossimi o una rete amicale di riferimento, si trovano a isolarsi ancor di più. Persone che non hanno mai vissuto prima momenti di crisi possono essere restie a rivolgersi ai servizi preposti difficilmente saprebbero orientarsi tra servizi e opportunità esistenti.

Fondamentale sarà quindi presentare progetti che prevedono sia modalità di sostegno economico diretto alle persone vulnerabili che percorsi di accompagnamento e riattivazione sociale e lavorativa, in un’ottica non di assistenzialismo ma di protagonismo delle persone coinvolte all’interno delle proprie comunità territoriali.

Come partecipare

Il Bando è articolato in due fasi: Fase 1 con scadenza 31 maggio 2018 – ore 17.00 – Fase 2 riservata alle idee progettuali ammesse.

Il testo del bando è disponibile sul sito di Fondazione Cariplo (dove è possibile rivedere la presentazione del 4 maggio a Milano e quella di Brescia del 7 maggio) e sul sito di Banco dell’energia.

La prima edizione del bando

La prima edizione del bando Doniamo Energia ha visto l’attivazione di 15 progetti sul territorio lombardo che prevedono di sostenere circa 6.000 persone che si trovano in una situazione di recente povertà e vulnerabilità: i progetti hanno preso il via tra la fine del 2017 e il gennaio 2018 e i primi risultati saranno disponibili per la fine dell’anno.