Controllo di vicinato, sottoscritto l’accordo in Prefettura. Lunedì negli uffici della Prefettura di Monza e della Brianza, il prefetto Giovanna Vilasi ed il sindaco di Cesano Maderno, Maurilio Longhin, hanno sottoscritto l’accordo per l’avvio del progetto.

Controllo di vicinato, sottoscritto l’accordo in Prefettura

Il progetto di  sicurezza partecipata del “Controllo di vicinato” era stato illustrato negli incontri pubblici di inizio anno e poi approvato dalla Giunta comunale. Ad accompagnare il sindaco a Monza c’erano l’assessore alla Sicurezza, Salvatore Ferro, e il comandante della Polizia locale, Luca Tagli.  Al tavolo anche i vertici provinciali del commissariato di Pubblica sicurezza di Monza, dei Carabinieri e della Guardia di Finanza.

Rafforzata l’attività di prevenzione e controllo del territorio

Grazie al Controllo di vicinato verrà rafforzata l’attività di prevenzione e controllo del territorio. I cittadini sono invitati ad una “reciprocità di attenzione e vicinato solidale” mediante la costituzione di gruppi di controllo. Ad oggi, i gruppi costituiti sono sei. Gli iscritti ad ogni gruppo saranno chiamati a svolgere una attività di osservazione e di segnalazione nei riguardi della propria zona, riportando ai coordinatori “anomalie” o situazioni insolite che saranno da questi trasmesse alla Forze dell’ordine.

Leggi anche:  Trasporti: "I sindaci del Pd bussino a Roma"

Il Comune posizionerà appositi cartelli nelle zone interessate

In base all’accordo, l’Amministrazione comunale provvederà all’installazione dei cartelli di Controllo di vicinato nelle zone coinvolte nell’iniziativa. Un vademecum operativo completa e integra l’accordo operativo sottoscritto, con le indicazioni concrete e basilari su cosa sia il Controllo di vicinato, quali obiettivi abbia, gli attori, le attività da fare e quelle da non fare, per concludere coi compiti del coordinatore. Legato al progetto, anche una App che consentirà ai cittadini di effettuare segnalazioni indicando la zona interessata.

“Un impegno comune dei cittadini in sinergia con le Forze dell’ordine”

“Il nostro obiettivo di fondo – commenta l’assessore alla Polizia locale e Sicurezza, Salvatore Ferro – è quello di istituire un impegno comune per contribuire all’attività di prevenzione generale e di controllo del territorio in sinergia con l’attività istituzionale svolta dalle Forze dell’ordine”.