Corona pestato nel bosco della droga, tutti retroscena della notte a Rogoredo. La ricerca dell’IPhone perso tra le sterpaglie e il racconto dell’aggressione.

Corona pestato: tutti i retroscena

A pochi giorni dall’aggressione di Fabrio Corona nel bosco della droga di Rogoredo sono emerse nuove immagini. Nel reportage di B&V Photographers, che ha girato anche un video esclusivo, si vede l’ex paparazzo ritornare tra le sterpaglie alla ricerca dell’IPhone, cadutogli da tasca durante la colluttazione con gli spacciatori. Il fotografo dei vip viene accompagnato dai carabinieri, muniti di torcia.

“Mi hanno puntato un coltello”

Davanti alle telecamere, Corona poi si sfoga con i militari, raccontando l’aggressione degli spacciatori. “Erano in venti e mi hanno inseguito, mi sono levato i giubbotti e ho iniziato a correre. A un certo punto mi sono trovato sette persone addosso e mi hanno puntato un coltello alla gola. Poi mi hanno riconosciuto, “Sei Corona”, mi hanno chiesto. Io ho risposto di sì e poi sono corsi via. Ancora una volta Dio mi ha salvato”, ha spiegato. “Ero lì per raccontare il parallelismo della mia tossicodipendenza e quella che colpisce l’Italia”, aveva sottolineato Corona nel suo primo racconto.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI