Dal Giornale di Carate un augurio e un invito a riflettere. In edicola il terzo numero del settimanale dopo il cambio di passo.

Giornale di Carate, la sfida continua

E’ in edicola il terzo numero del giornale dopo il rinnovamento. Un numero che ci accompagnerà a Pasqua lungo la settimana santa, per i credenti  la più importante dell’anno. Grazie anche a preziosi contributi esterni, a partire da quello di Monsignor Roberto Busti, vescovo emerito di Mantova, ci siamo sforzati quindi di offrire degli spunti di riflessione ai lettori. A chi crede ma anche a chi non crede. Perché le lettere di due detenuti del carcere di Bollate pensiamo possano fare riflettere tutti i lettori.

Due storie, due persone speciali

Ci preme poi segnalare le storie di due persone che hanno combattuto e vinto, in campi diversi, la loro disabilità, tanto da essere in grado ora di contagiare gli altri. Come dice Monsignor Busti il messaggio che vogliamo dare è quello di una Buona Pasqua di speranza, anche se ci rendiamo conto che non è facile per chi soffre e nemmeno per quanti, come i famigliari dell’amico Slim, hanno perso una persona cara.

Leggi anche:  Gatto incastrato in un barattolo di salsa, salvato dai vigili

Buona Pasqua anche a chi…

Bona Pasqua cari lettori e arrivederci al prossimo martedì, quando le festività saranno già alle spalle, nella speranza che questi giorni di festa portino a riflettere anche quanti continuano a compiere gesti sacrileghi che non possiamo sottacere.

La redazione del Giornale di Carate