In missione nel cuore selvaggio dell’Amazzonia sulle tracce dell’esploratore biassonese Gaetano Osculati. Nuova avventura per il capogruppo di Lista per Biassono Alberto Caspani.

Una nuova avventura per Caspani

Un viaggio geografico, culturale e di fratellanza tra i popoli quello che vede protagonista il consigliere comunale e “giramondo” Alberto Caspani.
Mercoledì scorso, 1 agosto, Caspani è partito alla volta dell’Ecuador, per una spedizione in onore dell’esploratore Osculati a duecentodieci anni dalla nascita. La missione è organizzata dall’associazione culturale “Gaetano Osculati” con il patrocinio di Regione Lombardia, del museo civico “Carlo Verri” e coinvolge il consolato dell’Ecuador di Milano.
“Il viaggio darà modo di ripercorrere le tappe dell’esploratore originario di San Giorgio. Fu tra i primi europei a visitare e documentare scientificamente l’area del Rio Napo, il cuore selvaggio dell’Amazzonia” ha spiegato Caspani.

Un’impresa per pochi

Un’impresa riuscita in precedenza solo al conquistador Francisco de Orellana e a Pedro de Teixeira. Ma che soltanto il giramondo brianzolo ha impreziosito di un profilo culturale grazie al volume “Esplorazioni nelle regioni equatoriali del Rio Napo e il fiume delle Amazzoni”, testo fondamentale edito nel 1850.

Leggi anche:  Beccato mentre cede cocaina: nei guai un 37enne di Biassono

Il servizio completo sul numero del Giornale di Carate in edicola da oggi, martedì 7 agosto.