Arcivescovo di Milano, nominato Delpini

Monsignor Delpini è il nuovo arcivescovo di Milano. La notizia è stata ufficializzata questa mattina, dopo la nomina di Papa Francesco.

Delpini, già vicario generale della Diocesi, succede al cardinale Angelo Scola, in carica dal 2011.

Delpini, la storia

Poco avvezzo alla ribalta e alla modernità Monsignor Mario Delpini è nato nel 1951 a Gallarate ed è stato fatto prete nel giugno 1975, in Duomo, dal cardinale Giovanni Colombo.

Nel corso degli anni è stato in stretto contatto prima con il cardinale Carlo Maria Martini che nell’89 lo fece rettore del liceo presso il seminario di Venegono. Poi con il cardinale Tettamanzi che nel 2000 lo elevò a rettore del seminario stesso. Infine con Scola che lo volle vicario generale, uno degli incarichi più importanti nella Diocesi.

Dal 1993 al 2000 è stato anche docente presso il seminario arcivescovile, nelle sedi di Saronno e poi di Seveso.

Da rettore alla nomina di Arcivescovo

Il processo che ha portato alla nomina di Delpini ha subito un’accelerazione negli ultimi due mesi. È stato infatti lo stesso cardinale Scola a chiedere al Papa che il successore fosse annunciato entro l’inizio dell’estate, così da cominciare l’anno pastorale con il nuovo arcivescovo già insediato.

Leggi anche:  Bimbo chiuso in auto, arrivano i Vigili del fuoco

Delpini era da tempo considerato il favorito soprattutto per la sua conoscenza della diocesi, nella quale ha vissuto per tutta la sua vita. Il cardinale Scola ha compiuto 75 anni il 7 novembre 2016 si ritirerà in una parrocchia di Imberido, vicino a Lecco.