Dopo la Balena bianca la Brianza accoglie le sardine. La pol-ittica cerca il rilancio scendendo in mare, pardon in piazza.

Dopo la Balena bianca ecco le sardine

Dopo la Balena bianca la Brianza  accoglie le sardine. La pol-ittica cerca il rilancio scendendo in mare, pardon in piazza. Ma per comprender come si è arrivati a questo punto forse è bene fare un riassunto della pol-ittica degli ultimi decenni.

C’era una volta un pesce fantasma che s’aggirava per le acque d’Europa. Per tanti anni  da noi lo tenne a bada la Balena bianca, che però  si fece ingolosire dal vil denaro, tanto da fare  una fine ingloriosa. Lasciò così strada anche in Brianza, dove aveva dominato dall’uno all’altro mar, a un tipo in canottiera che aveva come idolo un grande condottiero e che a un delfino preferì una trota. Mal gliene incolse. Era alleato a un Caimano al quale i sudditi interroganti chiedevano spesso: perché non scegli tu un delfino? Lui, sprezzante, rispondeva: sul mio cammino ho incontrato soltanto sardine. Sottintendendo, neanche troppo velatamente, che le sardine sono di qualità inferiore ai delfini. E finanche alle trote.

C’è chi invoca i salmoni

Pure il regno del Caimano è ormai al tramonto. Il suo clone Rottamatore è durato lo spazio di una stagione ed ora per restare a galla invoca i salmoni e lascia per strada il fratello di quel commissario ghiotto di pesce. Anche di quelle sardine che nell’ultimo periodo hanno rialzato la testa. Sono piccole, ma dalla loro hanno un vantaggio: sono numerosissime. Così, giusto il tempo di organizzarsi, hanno iniziato a far sentire la loro voce. Non tanto contro il Caimano, ormai in disgrazia, quanto contro l’erede del tipo in canottiera. Uno tosto, un Capitano. No, non quello che fa stragi di merluzzi per trasformarli in bastoncini, lui in nave non sale. Anzi, lui e l’amico-nemico dei Vaffa le navi le tenevan lontane.

Leggi anche:  Attenzione: nuova chiusura del Ponte di Paderno

Le sardine protestano

Le sardine, sempre più numerose, protestano e la gente non sa che pesci pigliare.  In Calabria, si vocifera,  sarà il papà di un famoso tonno a candidarsi a governar la Regione. E in Lombardia? In Regione  abbiamo solo Monti e Ponti Romani, pesci pregiati neanche l’ombra.  E in Provincia  ci son solo santi.  Presto però  le sardine sbarcheranno anche in Brianza. Per ora son soltanto vive nella rete,  ma a breve manifesteranno libere in piazza.   Tutti contenti? No, c’è chi dice che c’è poco da stare Allegri. No, no, non l’allenatore acciuga, disoccupato di lusso e, lui sì, felice…

TORNA ALLA HOME