Equinozio di primavera 2019: scatterà alle 22.58, per essere pignoli dal punto di vista astronomico. Vi spieghiamo perché gli equinozi sono variabili e perché quest’anno la primavera inizia il 20 e non il 21 marzo.

Perché gli equinozi cambiano

Sostanzialmente perché la Terra, non gira attorno al Sole in un anno preciso e “spaccato” al minuto… anzi. Ci mette i famosi “365 giorni, 5 ore, 48 minuti e 49 secondi” che fanno inevitabilmente saltare i conti.

Per farli tornare, quelle quasi 6 ore in più vengono periodicamente accorpate nel 29 febbraio “supplementare”: per questo ogni quattro anni, un anno è bisestile.

Equinozio di primavera 2019 il 20 marzo

Occorre quindi controllate sempre, perché la primavera in genere è il 21 marzo, ma a volte può iniziare anche il 20 (l’autunno, ancor più ballerino, può iniziare il 21, ma anche il 22 o il 23 di settembre).

Quest’anno la primavera astronomica scatta oggi, mercoledì 20 marzo 2019, esattamente alle 22.58.

Leggi anche:  Conciliazione famiglia lavoro: dalla Regione 3 milioni di euro VIDEO

LEGGI ANCHE: L’ora legale 2019 scatta domenica 31 marzo