Esche sospette nel giardino dietro al Municipio, interviene il Comune, fa bonificare l’area e manda i campioni all’Asl.

Esche sospette, l’Asl indaga e la Locale vigila

Sarà infatti soltanto l’ente preposto l’unico a certificare che quelli trovati nei giorni scorsi nello spazio verde dietro al piazzale del Municipio siano effettivamente tanti piccoli pezzi di spugna fritta. Bocconcini all’apparenza golosi per gli amici a quattro zampe, ma, al tempo stesso, letali per chi li ingoia. Intanto l’Amministrazione ha chiesto alla Polizia Locale di visionare le telecamere di sicurezza nei giorni antecendenti alla comparsa delle esche sospette.

Qualche mese fa a Trezzo si era verificato un allarme simile.

Leggi l’articolo completo sulla Gazzetta dell’Adda in edicola e nello sfogliabile online.

Clicca qui per tornare alla home page e leggere altre notizie del giorno.