Expo Brianza chiude i battenti confermando il trend positivo. Dalle prime stime degli organizzatori si parla di almeno 60-70mila presenze con pienone nei fine settimana, soddisfatti gli standisti

Expo brianza chiude i battenti

Chiude i battenti la 38esima edizione di Expo Brianza, confermando il trend positivo degli anni passati. “In base alle primissime stime – spiegano dal comitato organizzatore della Fiera – abbiamo confermato le cifre delle ultime edizioni con almeno 60-70mila presenze nel corso dei nove giorni di fiera”.  Le punte ovviamente nel week-end con il pienone tra le corsie dei padiglioni.

Soddisfatti gli standisti

“A parte la serata di lunedì, complici anche le condizioni meteo, anche durante la settimana c’è stato un buon afflusso – notano gli organizzatori – Ci confortano i feedback che abbiamo ricevuto domenica sera dagli standisti. La stragrande maggioranza di loro ha espresso soddisfazione per il giro d’affari generato dalla loro presenza a Expo Brianza”.

Più di 400 alla Marcia in rosa

Anche gli eventi più importanti a cornice della Fiera hanno riscosso un grande successo, come la seconda edizione della Marcia in rosa di domenica mattina, partita da Villa Bagatti a Varedo, che ha raccolte 423 adesioni. L’incasso della manifestazione, 2.015 euro, è stato interamente devoluto ad Acto Lombardia, l’associazione regionale a sostegno di chi riceve una diagnosi di tumore ovarico e che mira a promuovere la conoscenza della malattia.

Concorso cinofilo e sfilata

Domenica pomeriggio tanta partecipazione a Expobrianza.dog, il concorso cinofilo che ha visto in lizza 25 cani. Ha vinto il primo premio Artù, un Bovaro del bernese che ha sfilato con il suo padrone Mario (di Seveso). Giovedì invece la sala spettacoli gremita per il Gran Defilè della Sartoria organizzato da Unione Artigiani Milano.

Leggi anche:  Maria e Giuseppe sul gommone, polemiche sul presepe a Milano