Festa dei popoli con marcia della pace e tanta musica. Sabato in Villa Mella a Limbiate l’undicesima edizione della manifestazione

Festa dei popoli con marcia della pace e tanta musica

Quest’anno il comitato organizzatore ha scelto il sabato anziché la domenica come giornata dedicata alla Festa dei popoli.  Nel pomeriggio la marcia “Tutti i colori della pace” partita da piazza Tobagi ha attraversato le vie cittadine fino a raggiungere il parco di villa Mella: i presenti  hanno sfilato sventolando due lunghi drappi formati con diverse bandiere che rappresentavano le varie nazioni mondiali.

I messaggi di pace delle varie religioni

Numerosi gli ospiti che si sono avvicendati sul palco, a partire dai rappresentati delle varie comunità religiose che hanno preso la parola per portare il loro pensiero di pace. Ha esordito don Valerio Brambilla per le cinque parrocchie di Limbiate, poi il vescovo di Liberto della chiesa avventista, quindi il presidente dell’associazione Arrahma

Consegna dei diplomi di Brucaliffo

L’associazione Brucaliffo, alla presenza dell’assessore all’Istruzione Agata  Dalò,  ha consegnato sul palco i diplomi agli studenti stranieri che hanno appena concluso il corso alla scuola di italiano. Molto apprezzati lo spettacolo della compagnia di circo sociale Minimal Circus e l’esibizione della compagnia danza che ti pass. In serata, cena etnica in oratorio San Giorgio con un centinaio di persone, poi ancora festa con  danze folcloristiche egiziane,  balli tradizionali della Bolivia, musica spirituale marocchina,  musica blues afro e roots.

Soddisfatti gli organizzatori

Presenti per tutto il giorno nel parco della villa gli stand di numerose associazioni di Limbiate e comuni limitrofi che impegnati in progetti umanitari.  Soddisfatti per la buona riuscita della festa e per la nutrita partecipazione gli organizzatori del comitato coordinato da Franca Basso.