Gatto incastrato in un barattolo di salsa, salvato dai vigili.

Gli agenti della Polizia locale di Turbigo sono intervenuti per liberare il gatto incastrato

Il gatto aveva la testa incastrata in un barattolo

Aveva la testa incastrata in un barattolo e non riusciva a liberarsi. Se non fosse stato per l’intervento di una cittadina che ha immediatamente chiamato gli agenti della Polizia locale probabilmente non saremmo qui a raccontare questa storia. E’ successo nei giorni scorsi a Turbigo vicino all’ingresso dell’Eco-Centro.

La segnalazione della donna alla Polizia locale

Quando sono arrivata davanti all’Eco – Centro racconta Rita Chiazzi ho visto un animale nero che si muoveva nervosamente faceva versi stranissimi e aveva il muso incastrato in un oggetto tondeggiante. Ho pensato fosse un grosso topo. Mi sono avvicinata e quando si è gonfiato e ha tirato fuori gli artigli: ho capito che era un gatto rimasto incastrato.  E’ stato allora che ho chiamato il comando della Polizia locale.

Leggi anche:  Gioca a nascondino e si incastra con un piede nel cancello

Gli agenti subito sul posto

In pochi minuti gli agenti della Polizia locale sono arrivati sul posto, hanno indossato i guanti. Erano in due e uno ha tenuto l’animale da dietro e l’altro da davanti e con delicatezza hanno sfilato il muso dal barattolo, che doveva essere un contenitore di latta per il sugo di pomodoro.

Applausi per i due agenti

Al termine dell’operazione, nella zona si erano radunati altri passanti, applausi per i due agenti della Polizia locale Francesco Cassani e Daniele Zanzottera che hanno liberato il micio.