Per non arrendersi all’Alzheimer ha deciso di raccontare la sua malattia attraverso un video che racconta la sua quotidianità.

La storia di Giovanni

Per una vita intera nonno Giovanni ha fatto il calzolaio e ha riparato le scarpe rotte, nella sua bottega di Alessandria, a tantissimi clienti per rendere belle e comode le loro calzature. Ora è la sua mente fragile ad avere bisogno di cure e di protezione. Da sette anni l’87enne Giovanni Violi combatte con tutte le sue forze contro l’Alzheimer. Ma la sua voglia di non arrendersi davanti ad un malattia che è diventata un allarme sanitario mondiale (in Italia ne soffrono circa un milione di persone, 44 milioni nel mondo) l’ha portato ad essere il protagonista di un cortometraggio che racconta il dramma di queste malattie con estrema leggerezza.

L’intervista e la malattia

I protagonisti di questa storia sono nonno Giovanni, nato e cresciuto ad Alessandria e attualmente ricoverato in una casa di riposo piemontese e la figlia Francesca, 55 anni, che da 17 anni abita ad Arcore insieme al marito.

Leggi anche:  E' tutto pronto per l'open day all'asilo San Giuseppe di Arcore

L’intervista completa in edicola martedì con il Giornale di Vimercate sfogliabile anche online da pc, tablet e smartphone.