Volata e arrivo a Carate Brianza per il Giro Rosa.

La conferma è arrivata dal sindaco Luca Veggian che ha ufficializzato nei giorni scorsi l’accordo con Giuseppe Rivolta, patron del tour internazionale femminile più importante al mondo. L’8 luglio per la prima volta nella storia della città Carate Brianza accoglierà l’arrivo della quarta tappa del Giro d’Italia Internazionale Femminile Élite – Giro Rosa.

Quella del 2019 sarà un’edizione speciale della famosa «Corsa Rosa» perché festeggerà i primi tre decenni di attività del più importante tour a tappe femminile di ciclismo élite nel panorama mondiale, inserita tra le prove dell’Uci Women’s World Tour.

Giro Rosa 2018 – Valtellina

Dieci tappe con partenza dal Piemonte

Lunedì 8 luglio sarà il centro cittadino ad ospitare l’arrivo della quarta tappa della corsa femminile. La tappa con arrivo nel cuore della Brianza è inserita in dieci emozionanti tappe che il 5 luglio prenderanno il via dal Piemonte con una cronosquadre vallonata di 18 chilometri da Cassano Spinola a Castellania, città natale del «Campionissimo» Fausto Coppi, del quale ricorreranno nel 2019 i cento anni dalla nascita. Come nel 2018, con l’arrivo sul mitico Zoncolan e a Cividale, sarà ancora il Friuli il giudice conclusivo: Maniago, città organizzatrice dei recenti Mondiali di paraciclismo, ospiterà l’arrivo dell’ottava tappa. Seguirà la Gemona–Chiusaforte (Malga Montasio): 125,4 km con arrivo in salita a quota 1544 metri, dura ascesa (pendenze fino al 20%, media dell’8.1%) affrontata al Giro d’Italia maschile nel 2013. Il giorno successivo gran finale con la decima tappa, da San Vito al Tagliamento a Udine per 118,6 chilometri e lo strappo in pavè fino al Castello, che assegnerà alla fine la Maglia Rosa del 30esimo Giro Rosa.
La presentazione dell’evento è già stata fissata per il prossimo 8 marzo, giorno della festa della donna, proprio a Carate Brianza.

Leggi anche:  Asfalti Brianza, a breve stop agli odori molesti

«Una grande vetrina per il nostro Comune – ha detto Veggian – E’ la prima volta che Carate Brianza ospita l’arrivo di una corsa femminile di questa importanza».