Carate in fermento per l’arrivo della quarta tappa del “Giro Rosa”.

Mancano pochi giorni al via ufficiale della gara a tappe più lunga e prestigiosa del panorama ciclistico internazionale, inserita tra le prove dell’U.C.I. Women’s World Tour 2019. La partenza è prevista per venerdì 5 luglio con la crono a squadre di 18 chilometri da Cassano Spinola a Castellania.

Il programma di lunedì 8 luglio

La quarta tappa, quella in programma lunedì 8 luglio, sarà la prima in Lombardia e si concluderà con la volata e l’arrivo a Carate Brianza. La frazione ciclistica parte da Lissone e, attraversando l’alta Brianza (le atlete troveranno lungo il percorso il picco massimo a Montorfano) vede il traguardo, in prossimità della sede della Banca di credito cooperativo di Carate Brianza. Questo il programma (indicativo) della giornata. Alle ore 12  l’apertura del Villaggio “Giro Rosa Iccrea” presso il piazzale Martiri delle Foibe. Alle 13 circa la premiazione del concorso Vetrine Rosa che ha coinvolto diciannove commercianti e attività della città.  Sempre attorno alle 13 è previsto l’arrivo dei ciclisti che prenderanno parte alla iniziativa “Pedala col Campione” che il giorno della tappa percorreranno un tratto da Cantù a Carate in compagnia di Claudio Chiappucci.
L’arrivo di tappa  è atteso invece attorno alle 14.45 in via Cusani, davanti alla Bcc Carate. La strada resterà chiusa dalla mattinata per consentire l’allestimento e l’organizzazione del villaggio e del palco per le premiazioni delle atlete.

tappa
La quarta tappa del Giro Rosa: da Lissone a Carate: 100,1 Km

Saranno 144 le atlete in gara

Saranno 144 le atlete al via della gara di patron Giuseppe Rivolta, appartenenti alle migliori 24 squadre al mondo. Tra queste troviamo sette formazioni italiane: Valcar – Cylance Cycling, Alè – Cipollini, Aromitalia – Basso Bikes – Vaiano, Team Servetto – Piumate – Beltrami TSA, BePink, Eurotarget – Bianchi – Vittoria e G.S. Top Girls – Fassa Bortolo, quattro teams olandesi: Boels – Dolmans Cycling Team, CCC – Liv, Team Sunweb e Parkhotel Valkenburg, due squadre tedesche: Canyon // Sram Racing e WNT – Rotor Pro Cycling Team, due spagnole: Movistar Team Women e Bizkaia – Durango, due danesi: Team Virtu Cycling e Bigla, l’australiana Mitchelton – Scott, la statunitense Trek – Segafredo, la francese FDJ Nouvelle-Aquitaine Futuroscope, la slovena BTC City Ljubljana, la russa Cogeas – Mettler Look Pro Cycling Team, la belga Lotto – Soudal Ladies e l’albanese, ma con organico tutto italiano, Conceria Zabri – Fanini.

Leggi anche:  Lavori sulla linea tra Calolzio e Usmate: treni in ritardo

Tra le atlete che si contenderanno la maglia rosa finale troviamo autentiche fuoriclasse del pedale tra cui l’olandese Annemiek Van Vleuten (Mitchelton – Scott), dominatrice della passata edizione della corsa e campionessa del mondo a cronometro, Anna Van Der Breggen (Boels – Dolmans Cycling Team), campionessa olimpica ed iridata in carica, già prima al “Giro Rosa” 2015 e 2017, la sudafricana Ashleigh Moolman-Pasio (CCC – Liv), seconda classificata lo scorso anno, l’australiana Amanda Spratt (Mitchelton – Scott), vice campionessa del mondo in carica, maglia verde lo scorso anno e terza classificata nella graduatoria finale.

Tra le azzurre occhi puntati sulla brianzola Arzuffi

Per quanto riguarda le atlete azzurre fari puntati in particolare sulla piemontese di Ornavasso Elisa Longo Borghini (Trek – Segafredo), seconda classificata nel 2017 e maglia azzurra lo scorso anno, l’eterna Tatiana Guderzo (BePink), bronzo iridato in carica, già terza nel 2010 e seconda nel 2013, la trevigiana di Cimadolmo Soraya Paladin (Alè – Cipollini), dominatrice di due tappe alla “Vuelta a Burgos 2019” ed eterna piazzata in questa prima parte di stagione, la piemontese Erica Magnaldi (WNT – Rotor Pro Cycling Team), tredicesima classificata nel 2018, la veneta Sofia Bertizzolo (Team Virtu Cycling), lo scorso anno vincitrice della maglia bianca di miglior giovane e la brianzola Alice Maria Arzuffi (Valcar – Cylance Cycling), due volte in “top ten” in altrettante frazioni dell’edizione 2018.

Il Giro Rosa in dieci tappe

Il “Giro Rosa Iccrea” si articolerà in dieci frazioni (una cronometro a squadra, una cronometro individuale ed otto tappe in linea), per un totale di 920,4 chilometri spalmati sulle strade di Piemonte, Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia. Cinque le ambite maglie in palio: Rosa (Iccrea), per la classifica generale a tempo, Ciclamino (Selle SMP), per la classifica generale a punti, Verde (Effebiquattro), per la classifica generale dei G.P.M., Bianca (KRU), per la classifica generale riservata alle giovani, e BLU (GSG), per la classifica generale riservata alle atlete italiane.